CorrCan Media Group

In Ontario il 75% dei decessi nelle case di cura

In Ontario il 75% dei decessi nelle case di cura

In Ontario il 75% dei decessi nelle case di cura

TORONTO – L’Ontario ha raggiunto ieri quota 18.722 positivi al Covid-19, pari al 29.5% del totale nazionale, con un aumento di 412 nuovi casi rispetto a martedì. Il numero delle vittime è purtroppo salito a 1.429, con 68 decessi in più rispetto alle 24 ore precedenti.

Quanto alle persone guarite dal coronavirus, in Ontario, il totale era ieri di 13.222, pari al 70.6% dei contagiati complessivi.

Ricoverate in ospedale, in Ontario, c’erano ieri ancora 1.032 persone, 219 delle quali in terapia intensiva e 174 di esse collegate ai ventilatori per la respirazione assistita.

Sono oltre 365.675 le persone che – sino ad ora – sono state sottoposte a test tampone, nella nostra provincia, 12.961 delle quali nelle ultime 24 ore.

Sempre in Ontario, risultavano ieri 174 le case di riposo e lungodegenza che hanno registrato casi di contagio da Covid-19. 2.819 gli anziani degenti rimasti contagiati in queste case di cura e 1.074 i decessi avvenuti tra gli ospiti delle strutture.

Nelle stesse residenze a lungodegenza, erano ieri 1.621 gli operatori sanitari rimasti infettati dal pericoloso virus polmonare e tre i deceduti.

Per quanto riguarda il Canada, se i casi di contagio sono giunti ieri a quota 63.376, con un aumento di 1.417 positivi al Covid-19 rispetto a martedì, i morti complessivi erano ieri nel Paese 4.223, con un incremento di 187 vittime rispetto alla giornata precedente.

In Canada erano ieri 27.809 le persone guarite, 1.159 in più rispetto a martedì, mentre – tra gli attuali ricoverati in ospedale – 502 rimangono tuttora in terapia intensiva.

Nel frattempo il Quebec continua ad essere la provincia canadese più colpita dalla pandemia e con il maggior numero di casi di contagio da Covid-19, ieri attestatisi a quota 34.327 con un incremento di 1.704 nuovi positivi rispetto alle 24 ore precedenti. Il numero dei deceduti è ieri salito a 2.510, con un incremento di 230 decessi in più rispetto a martedì.