CorrCan Media Group

Grande festa a Little Italy per cinque santi

Grande festa a Little Italy per cinque santi

TORONTO – Una bella giornata di sole ha fatto da cornice alla celebrazione che si ripete da oltre trent’anni dei santi Medici Cosma e Damiano, san Pio di Pietrelcina, san Michele Arcangelo e san Francesco d’Assisi. Come negli anni passati i fedeli sono giunti nella Little Italy numerosi da altri punti della città, proprio per festeggiare santi a loro cari. «Sono stato felice di constatare che c’è stata una numerosa presenza di giovani perchè questo vuol dire che le nostre tradizioni religiose continueranno anche in futuro – dice con soddisfazione il Cav. Uff. Giuseppe Simonetta, presidente del Comitato organizzatore della chiesa di San Francesco d’Assisi che si trova al 72 Mansfield Avenue – dobbiamo avere fiducia nei giovani, nel loro amore verso la Chiesa e nella volontà di tramandare tradizioni che sono care ai loro nonni e ai loro genitori. I santi festeggiati sono tra i più popolari in assoluto tra i fedeli che ricordano le feste organizzate in loro onore nei loro piccoli paesi in Italia e che da così tanti anni vengono a celebrarli qui a College».
A celebrare la messa è stato padre Raffaele Paonessa mentre l’omelia è stata affidata a padre Alberto, sacerdote appena giunto da Roma. 
Una processione con le statue di tutti i santi festeggiati ha poi percorso le vie adiacenti la chiesa e un tratto di College Street accompagnata dalla Banda Maltese. «Assieme ai fedeli hanno sfilato in processione anche i rappresentanti dell’associazione della Polizia e di quella dei Carabinieri – continua Simonetta – un grazie particolare va agli agenti della polizia di Toronto che hanno garantito il tranquillo svolgimento della nostra manifestazione religiosa». 
Una celebrazione, questa, molto sentita dagli italocanadesi: «Siamo orgogliosi di festeggiare questi santi a noi molto cari – conclude Simonetta – è una manifestazione di fede che come tutti gli eventi a carattere religioso, fa bene allo spirito. Personalmente sento proprio il bisogno di essere presente».
 
 
More in Breaking News
Festa Terelle
Feb Sun ,2018