CorrCan Media Group

Duemila morti in Ontario, due terzi nelle case di cura

Duemila morti in Ontario, due terzi nelle case di cura

Duemila morti in Ontario, due terzi nelle case di cura

TORONTO – I casi di contagio in Canada sono giunti ieri a quota 81.277, con un aumento di 1.196 positivi in più rispetto a mercoledì. I morti complessivi erano ieri nel Paese 6.145, con un incremento di 118 vittime rispetto alla giornata precedente. In Canada erano ieri 41.603 le persone guarite, 930 in più rispetto alle 24 ore precedenti.

L’Ontario ha raggiunto ieri quota 24.187 positivi al Covid-19, pari al 29,75% del totale nazionale, con un aumento di 413 nuovi casi rispetto a mercoledì. Il numero delle vittime è purtroppo salito a 1.993, pari all’8,2% di chi ha contratto il virus polmonare, con 31 decessi in più rispetto alle 24 ore precedenti.

Quanto alle persone guarite dal coronavirus, in Ontario, il totale era ieri di 18.509, pari al 76,5% dei contagiati complessivi. Ricoverate in ospedale, in Ontario, c’erano ieri ancora 984 persone, 155 delle quali in terapia intensiva e 117 di esse collegate ai ventilatori per la respirazione assistita. Sono 577.682 le persone che – sino ad ora – sono state sottoposte a test tampone, nella nostra provincia, 10.506 delle quali nelle ultime 24 ore.

Sempre in Ontario, risultavano ieri 175 le case di riposo e lungodegenza che hanno registrato casi di contagio da Covid-19. 4.656 gli anziani degenti rimasti contagiati in queste case di cura e 1.452 i decessi avvenuti tra gli ospiti delle strutture, 25 in più rispetto a mercoledì. Nelle stesse residenze a lungo degenza, erano ieri 1.601 gli operatori sanitari rimasti infettati dal pericoloso virus polmonare e 6 quelli purtroppo deceduti.

Tornando ai contagi, in Ontario, 13.735 sono di sesso femminile, pari al 56,8% del totale, mentre 10.279 risultano essere di sesso maschile, pari al 42,5% dei casi di positività al Covid-19. La fascia d’età che ha fatto registrare il maggior numero di contagiati è quella tra i 40 ed i 59 anni, con 7.355 casi pari al 30,4%, seguita da quella tra i 20 ed i 39 anni d’età, con 5.951 positivi pari al 24,6% del totale. Oltre gli 80 anni d’età si raggiunge il maggior numero di vittime, mentre i contagiati – in questa fascia – erano ieri 5.080, pari al 21% di chi ha contratto il coronavirus Covid-19 in Ontario.

Il Quebec I contagi si sono ieri attestati a quota 45.495, con un incremento di 720 positivi rispetto a mercoledi. Il numero dei deceduti – nella provincia francofona – è ieri salito a 3.800, con 82 decessi in più rispetto a mercoledì. Solo nell’area metropolitana di Montreal, i decessi sino ad ora registrati sono 2.411. Ma il premier, François Legault, ha permesso da oggi gli assembramenti sino a 10 persone e dal 22 giugno la riapertura dei campi estivi per bambini.