CorrCan Media Group

Bimba e padre trovati morti, si indaga

Bimba e padre trovati morti, si indaga

Bimba e padre trovati morti, si indaga

TORONTO – Sono stati trovati morti nella Rattlesnake Point Conservation Area un uomo e la figlia di quattro anni scomparsi domenica pomeriggio durante un’escursione.

Poche ore dopo che Robin Brown e Keira Kagan – questi i loro nomi – non hanno fatto ritorno è stata contattata la Halton Regional Police che ha immediatamente inviato sul luogo 45 agenti oltre a unità cinofile. Anche i vigili del fuoco hanno collaborato alle ricerche nel parco che presenta molte aree rocciose e terreni scoscesi.

«È un’area molto boscosa e comprende una dirupo e un’area rocciosa, il terreno è molto accidentato e a tratti scivoloso», ha detto il poliziotto Steve Elms. Dopo poco più di tre ore di ricerche i due corpi sono stati trovati alla base della scarpata con “ferite significative, causate dalla caduta”.

«Era quello che temevamo purtroppo», ha detto l’agente Ryan Anderson.

Ad identificare la bimba sono stati la madre Jennifer Kagan e il patrigno Philip Viater. «Keira era la bambina più speciale in assoluto che si sarebbe potuto desiderare, la mia migliore amica, la bimba più meravigliosa e gentile, una sorella maggiore stupenda per questo ometto», ha detto la mamma mentre teneva in braccio il fratellino di Keira.

La piccola vittima viveva nella York Region con la madre e il patrigno. Con il padre Keira aveva trascorso il fine-settimana ma il mancato ritorno all’orario stabilito ha creato tanta ansia e apprensione.

«Mi sono immediatamente preoccupato perché c’erano molte attività giudiziarie in corso che coinvolgono Brown – ha detto Philip Viater – saremmo dovuti tornare in tribunale alla fine del mese per discutere delle cose, incluso se Brown avrebbe avuto accesso a sua figlia e se le visite avrebbero dovuto essere supervisionate o meno».

Viater ha fatto presente, pur non entrando nei dettagli, che tra i genitori di Keira i rapporti non erano dei migliori. «Quando siamo andati in tribunale alla fine di gennaio, il giudice ha concordato che le prove che abbiamo presentato contro il signor Brown erano convincenti ma ha stabilito che il signor Brown aveva il diritto di controbattere e ci ha detto di lasciare indagare gli assistenti sociali per i minori – ha aggiunto Viater – in attesa delle indagini abbiamo pregato inutilmente il tribunale di stabilire che Brown potesse vedere la figlia ma solo in presenza di qualcuno».

«Il fatto che la vita di Keira sia stata così tragicamente spezzata è terribile», ha aggiunto la madre.

Anderson ha affermato che al momento la morte della bimba non è considerata un omicidio, tuttavia la polizia non esclude nulla. L’inchiesta è in corso e molte risposte saranno date dall’autopsia.

«Questa è una situazione straziante, quando abbiamo iniziato le ricerche speravamo in un epilogo ben diverso anche se quello che temevamo è accaduto», ha detto.

La polizia chiede a chiunque fosse andato alla Rattlesnake Point Conservation Area domenica tra le 2 e le 11 di sera ed abbia visto Keira con il padre di contattare gli investigatori.