CorrCan Media Group

Addio a Gino Russignan, “mister Barzula”

Addio a Gino Russignan, “mister Barzula”

Addio a Gino Russignan, “mister Barzula”

di Nicola Sparano

TORONTO – Capelli sempre pettinati con la riga ben delineata, barbetta tagliata alla perfezione, sorriso smagliante, generoso, cortese, sempre disponibile. Mister Barzula, nato Luigi Russignan, è stato un personaggio importante della nostra comunità che dagli anni Sessanta in poi ha cominciato la giornata gustando una tazza di caffè Barzula.

Gino Russignan, venuto a mancare domenica sera, era anche un grande sportivo, amante della boxe e del calcio. Nel 1969 contribuì a portare a Toronto l’allora famosissimo Nino Benvenuti, istriano come lui. Benvenuti combatté al vecchio Maple Leafs Gardens il 17 settembre del 1969, battendo ai punti, in 10 riprese, lo statunitense Art Hernadez.

Gino Russignan con la moglie Gigliola

Mister Barzula ha anche “giocato” nella Toronto Italia, dando una grossa mano all’ora presidente del club, Rocco Lofranco, nella sua battaglia per non inglesizzare la lega Nsl in procinto di togliere alle squadre i loro nomi etnici. Gino Russignan e la moglie Gigliola, in un campionato degli anni ’80, per promuovere il calcio della Toronto Italia, in tutte le partite casalinghe consegnavano ad uno degli spettatori, il cui biglietto era sorteggiato dal vivo, un assegno da mille dollari. Mai nessuno lo aveva mai fatto, mai nessuno lo farà. Addio Mister Barzula.

Seguiremo domani con un servizio più ampio, inclusi i dettagli sulle visite e i funerali.

(Martedì 25 ottobre 2016)

Scarica “Addio a Gino Russignan, “mister Barzula””

More in Breaking News
Festa Terelle
Feb Sun ,2018