CorrCan Media Group

“Trudeau deve fare la cosa giusta e dimettersi”

“Trudeau deve fare la cosa giusta e dimettersi”

TORONTO – Nell’editoriale di Giorgio Mitolo intitolato “SNC-Lavalin, un’ombra sulla campagna di Trudeau” l’autore chiede alla fine: “Cosa ne pensano i canadesi?”. Ecco la mia risposta.

La maggior parte dei canadesi non sa che Justin Trudeau ha infranto la legge molte volte. Perché non lo sanno? La risposta è politica: il governo liberale di Trudeau ha messo da parte un fondo illecito per chiudere 600.000.000 di dollari per i media mainstream. In cima a questo, la CBC, l’emittente statale già ottiene 1,5 miliardi di dollari dai contribuenti. Di conseguenza, è improbabile che media mainstream critichino un governo che dà loro i soldi per rallegrare il piombo per il Partito Liberale del Canada.

Nell’ultimo rapporto, Trudeau è stato giudicato colpevole di aver violato il Conflict of Interest Act. Il primo ministro ha cercato di costringere Jody Wilson-Raybould, che all’epoca era il procuratore generale, di far cadere le accuse penali contro la società corrotta Quebec SNC-Lavalin. Questa è una società che ha corrotto i funzionari pubblici per ottenere contratti.

Quando Jody Wilson-Raybould si rifiutò di obbedire agli ordini del primo ministro, perse il lavoro e in seguito si dimise.

In un altro momento, Trudeau ha violato lo stesso atto accettando una vacanza di 200.000 dollari per la sua famiglia in un’isola privata delle Bahamas di proprietà del miliardario Aga Khan. Il governo di Trudeau ha dato a Khan i soldi per sostenere i suoi progetti.

Trudeau ha infranto la legge e ora sta cercando di farla franca. Non si scuserà. Continua a rifiutarsi di lasciare che il Commissario etico ottenga tutte le informazioni.

Trudeau vuole che tutto sia lasciato perdere, soprattutto perché ci saranno elezioni federali in arrivo in ottobre.

L’RCMP dovrebbe ora farsi avanti e avviare un’indagine adeguata. Purtroppo, finora sono rimasti in silenzio sulla questione. E i media dicono poco o niente, esitando a “sputare sul piatto dove mangiano”.

Un governo corrotto non è un buon auspicio per il paese. Coloro che violano la legge dovrebbero essere ritenuti responsabili anche quando detengono alti uffici governativi.

I canadesi meritano che sia fatta giustizia. Trudeau ora dovrebbe fare la cosa giusta e dimettersi.

Grazie,
Lou Iacobelli