CorrCan Media Group

“Sulla Loretto Abbey, atteggiamento fuorviante da parte del TCDSB”

“Sulla Loretto Abbey, atteggiamento fuorviante da parte del TCDSB”

“Sulla Loretto Abbey, atteggiamento fuorviante da parte del TCDSB”

Ho partecipato alla “consultazione pubblica” presso il liceo Loretto Abbey il 30 gennaio e ho seguito la copertura nel Corriere Canadese del TCDSB e il suo piano di ricollocazione per i licei Loretto e Dante Alighieri. La vostra copertura è stata troppo indulgente.

In primo luogo, voi non avete indicato che il TCDSB ha svolto una riunione con i docenti nella Loretto Abbey il 7 febbraio, anche se la relazione ai Trustee riporta che si è svolta una riunione di questo tipo per discutere della ricollocazione. Ancora più importante, si legge nella relazione che più dell’85% del personale “ha sostenuto la delocalizzazione”. Questo non dovrebbe sorprendere nessuno. Il personale lavora da anni in queste condizioni discutibili e respira l’aria potenzialmente tossica dell’Abbey. Le preoccupazioni per la salute di chi ci lavora o ci studia sono state sollevate per molti anni.

Il TCDSB ha pagato per ottenere un rapporto da ingegneri esperti in materia. La loro conclusione? Sarebbero necessari più di 40 milioni di dollari per completare le riparazioni non solo al sistema di riscaldamento, ma anche a quello elettrico, meccanico, strutturale, idraulico ed altri sistemi. Queste riparazioni non sono facoltative, sono obbligatorie. Tuttavia, il rapporto del personale al TCDSB induce in errore gli Amministratori col far credere che i 4 milioni di dollari per le riparazioni del sistema di riscaldamento completeranno tutte le riparazioni necessarie presso Loretto Abbey. Questo è falso.

In secondo luogo, i risparmi finanziari e gli impatti della delocalizzazione sono significativi, come ammette la valutazione del TCDSB stesso. Nella relazione al TCDSB si nota un risparmio del 10%-15% del costo delle riparazioni se l’opzione di eŽffettuare le riparazioni mentre la scuola fosse ricollocata e senza studenti nell’edificio. Ma la relazione evita di legare i rapporti di ingegneria che stimano il costo del lavoro necessario tra i 30 milioni di dollari (come identificato nel 2012) e 45 milioni di dollari (2017). Il 10% o il 15% di questi è un risparmio sostanziale – dai quattro ai sei milioni di dollari. Stiamo parlando di milioni di dollari qui in risparmi per i contribuenti. Purtroppo non è una opzione suggerita.

In terzo luogo, nell’incontro del 30 gennaio, i dirigenti amministrativi hanno ripetutamente aŽermato che il TCDSB non ha bisogno dell’approvazione del Ministero per completare nessuna delle riparazioni. Tuttavia, la relazione ammette che tale approvazione per i finanziamenti delle riparazioni presso l’Abbey è stata presentata al Ministero, e finora è rimasta senza risposta positiva.

In quarto luogo, non è molto chiaro se TCDSB abbia mai avvertito i genitori circa le potenziali preoccupazioni per la salute a causa dell’amianto alla Loretto Abbey, come il rapporto ingegneristico voleva che il TCDSB o qualsiasi acquirente della scuola facesse, molti anni fa. Forse i genitori che attualmente appoggiano la non ricollocata dall’Abbey sono semplicemente all’oscuro delle preoccupazioni specifiche per la salute delle loro figlie – concerni di cui avrebbero dovuto essere avvertiti.

Trovo che la rappresentazione del TCDSB del costo TOTALE delle riparazioni, dei problemi di salute e della responsabilità derivante da tali preoccupazioni per la salute sia al massimo fuorviante. Questo potrebbe essere il motivo per cui la relazione iniziale al consiglio amministrativo nel mese di gennaio ha raccomandato la ricollocazione.

Il Corriere sembra riluttante ad adottare un approccio più diretto. Dovrebbe assumersi parte in parte la responsabilità per la vigente disfunzione tra i Dirigenti ed alcuni trustee del TCDSB.

Ken Lister