CorrCan Media Group

Risale il numero di contagiati in Lombardia, scende nel resto d’Italia

Risale il numero di contagiati in Lombardia, scende nel resto d’Italia

Risale il numero di contagiati in Lombardia, scende nel resto d’Italia

ROMA – Sono meno di diecimila le persone ricoverate per il coronavirus in Italia, in terapia intensiva e non. Prosegue infatti deciso il calo della pressione sugli ospedali. In terapia intensiva c’erano ieri 640 pazienti, 36 meno di mercoledì. Anche il numero dei ricoverati con sintomi continua a scendere raggiungendo quota 9.269 persone, con un calo di 355 rispetto alle 24 ore precedenti. 51.051 persone – pari all’84% degli attualmente positivi – permangono in isolamento senza sintomi o con sintomi lievi.

Continua intanto a scendere il numero degli attualmente positivi al coronavirus, che a ieri erano 60.960, con un calo di 1.792 unità, rispetto a mercoledì, quando erano stati 2.377 in meno. Cala leggermente il dato dei nuovi guariti, che – nelle ultime 24 ore – contavano altre 2.278 unità, per un totale di 134.560 persone che hanno superato la malattia. Stabile da alcuni giorni il numero delle vittime, che ieri ha visto 156 nuovi decessi, per un totale di 32.486 vittime.

Altro dato che fa ben sperare è dato dal fatto che – per il secondo giorno consecutivo – non è stato registrato alcun decesso in otto regioni: Puglia, Sicilia, Trentino Alto Adige, Umbria, Valle d’Aosta, Calabria, Molise e Basilicata. Meno di tre decessi si sono verificati in Campania, Marche, Friuli Venezia Giulia, Abruzzo e Sardegna.

Dall’inizio della diffusione del coronavirus in Italia, il numero complessivo dei contagiati – comprese le vittime e i guariti – è salito ieri a quota 228.006, con 642 casi in più rispetto alla giornata precedente.

Nel frattempo, dall’inizio della pandemia in Lombardia – la regione maggiormente colpita – sono stati registrati 86.091 casi, 316 in più rispetto a mercoledì quando l’aumento sul giorno precedente era stato di 294, mentre sono 15.727 le vittime complessive, pari al 48,4% di tutti i decessi avvenuti in Italia a causa della pandemia di Covid-19.