CorrCan Media Group

Mai così pochi decessi, meno malati e più guariti

Mai così pochi decessi, meno malati e più guariti

Mai così pochi decessi, meno malati e più guariti

ROMA – Guardando al futuro prossimo si può davvero sperare, considerando che – dall’inizio della pandemia di Covid-19 – mai erano stati così pochi i decessi provocati dalle complicazioni del coronavirus polmonare, in Italia. Secondo i dati di„usi dalla Protezione Civile, infatti, è ieri sceso ai livelli minimi l’incremento giornaliero delle vittime per coronavirus, dopo il lockdown.

Sono state infatti 24 le persone decedute – nell’arco delle ultime 24 ore – a fronte delle 49 registrate sabato. Per trovare così pochi deceduti in un solo giorno, oltre al 15 giugno – quando erano stati 26 – bisogna risalire addirittura alla fine del mese fine febbraio. Il numero totale delle vittime del Covid-19, in Italia, è dunque salito a 34.634.

A ieri erano invece 238.499 i contagiati dal coronavirus, su tutto il territorio nazionale, dall’inizio della pandemia. L’incremento giornaliero è stato di 224 nuovi contagi, ma in calo rispetto alla giornata di sabato, quando erano stati 262.

Tra i nuovi positivi al coronavirus, ben 128 – pari al 57,1% del totale nazionale – sono stati registrati in Lombardia, la regione rimasta più gravemente colpita.

Il dato della Protezione Civile comprende attualmente positivi, vittime e guariti.

Sono state invece 7 le regioni che nella giornata di ieri hanno fatto registrare zero nuovi contagi, ossia Marche, Abruzzo, Umbria, Sardegna, Valle d’Aosta, Molise e Basilicata.

In Italia sono salite ad un totale di 182.893 le persone che sono guarite o che sono state dimesse dagli ospedali, con un incremento di 440 unità rispetto alla giornata di sabato, quando l’aumento era stato di 546.

Sono ancora scesi i ricoveri in terapia intensiva dei malati di coronavirus, che ieri vedevano 148 pazienti ancora ricoverati nei reparti di rianimazione, ma 4 meno di sabato.

I malati tuttora ricoverati con sintomi – in tutta la Penisola – sono invece 2.314, con un calo di 160 rispetto alla giornata precedente, mentre quelli in isolamento domiciliare sono 18.510, con un calo di 76 rispetto a sabato.

Sono infine 20.972 i malati, 240 meno di sabato, quando il calo degli attualmente positivi era stato di 331.