CorrCan Media Group

Italia, continua il calo dei morti ma risale il numero dei contagi

Italia, continua il calo dei morti ma risale il numero dei contagi

Italia, continua il calo dei morti ma risale il numero dei contagi

ROMA -Come confermano i dati resi noti ieri dalla Protezione Civile, in merito all’emergenza Covid-19 in Italia, continua a calare il numero delle vittime mentre torna a risalire quello dei nuovi contagi, gran parte dei quali registrati in Lombardia, la regione più colpita.

Dall’inizio della diffusione del coronavirus in Italia, il numero complessivo dei contagiati – comprese le vittime e i guariti – è salito dunque a quota 236.142, con 379 nuovi casi in più rispetto ai 202 registrati nella giornata di mercoledì. Solo in quattro regioni, Sicilia, Umbria, Valle d’Aosta e Molise, non si sono ieri registrate nuove positività al Covid-19.

Sempre ieri, in tutta la penisola, sono stati effettuati 62.472 test-tampone, mentre mercoledì ne erano stati eseguiti 62.699. Continua intanto a diminuire di giorno in giorno – seppure tra alcune oscillazioni – il numero delle vittime registrate nella penisola.

Nelle ultime 24 ore si sono contati 53 decessi, mentre mercoledì erano stati 71 – per un totale di 34.167 morti dall’inizio della pandemia di coronavirus. Nessuna vittima è stata però registrata in ben 10 regioni, ossia Marche, Trentino Alto Adige, Abruzzo, Umbria, Sardegna, Valle d’Aosta, Calabria, Molise e Basilicata. Tra queste, anche l’Emilia Romagna, senza decessi per la prima volta.

Continua nel frattempo a diminuire il numero delle persone attualmente positive. A ieri erano infatti 30.637 i malati, con un calo di 1.073 unità rispetto a mercoledi. Torna inoltre ad aumentare il dato dei guariti che – nelle ultime 24 ore – hanno aggiunto altre 1.399 unità, per un totale di 171.338.

Prosegue infine il calo dei ricoverati, dove in terapia intensiva c’erano ieri 236 pazienti, 13 in meno di mercoledì, mentre i ricoverati con sintomi sono 4.131. 26.270 persone, pari all’86% degli attualmente positivi, erano ieri in isolamento senza sintomi o lievi.