CorrCan Media Group

Italia: 18 morti, dato più basso da inizio pandemia

Italia: 18 morti, dato più basso da inizio pandemia

Italia: 18 morti, dato più basso da inizio pandemia

ROMA – Il grafico che riguarda la pandemia di Covid-19 in Italia è in continua discesa ed i dati forniti dalla Protezione Civile fanno davvero ben sperare, sebbene si debba sempre ricordare di mantenere alta la guardia. Sono stati infatti solo 18 i morti registrati, su scala nazionale, nelle ultime 24 ore. E’ il numero più basso di decessi, avvenuti in un giorno, dall’inizio dell’emergenza. Sale così a 34.675 il bilancio totale delle vittime della pandemia, in Italia. È invece sceso sotto quota duemila il numero dei pazienti ancora ricoverati, che erano ieri 1.853, con una riduzione di 185 unità rispetto alla giornata di lunedì. In terapia intensiva si trovavano ieri 115 persone, mentre in isolamento domiciliare 17.605. Sono meno di 20mila gli attualmente positivi, nel dettaglio 19.57, con un calo di 1.064 rispetto a lunedì, mentre il totale dei guariti è salito a 184.585, con un incremento di 1.159 unità nell’arco delle 24 ore. I casi totali dall’inizio dell’emergenza sono saliti dunque a 238.833. Nel frattempo, la Procura di Reggio Emilia ha disposto la riesumazione di 18 salme di anziani – morti a causa del coronavirus, nella casa di carità ’San Giuseppe’ di Montecchio Emilia – per sottoporle ad autopsia. Lo riporta la stampa locale che dà notizia anche di cinque persone iscritte nel registro degli indagati dalla pm Piera Giannusa che ha formulato due ipotesi di reato: omicidio colposo e delitto colposo contro la salute pubblica. Tra gli indagati anche il parroco di Montecchio.