CorrCan Media Group

In Italia raddoppiano i nuovi casi ma diminuiscono le vittime

In Italia raddoppiano i nuovi casi ma diminuiscono le vittime

In Italia raddoppiano i nuovi casi ma diminuiscono le vittime

ROMA – Secondo i dati relativi all’ultimo bollettino della Protezione Civile, riguardanti l’emergenza coronavirus – numeri riferiti alla giornata di ieri – si contavano in Italia 55 ulteriori vittime. Una cifra più bassa di quella relativa a lunedi, quando si erano registrati 75 decessi, portando così il numero dei morti per Covid-19 dall’inizio dell’emergenza ad un totale nazionale di 33.530.

Il numero delle persone attualmente positive, a ieri, è era pari a 39.893, mentre il numero dei pazienti guariti ha raggiunto quota 160.092, in aumento di 1.737 rispetto ai pazienti guariti nella giornata di lunedi, ossia 158.355.

Il numero di casi totali di contagio al Covid-19 registrati in Italia dall’inizio del monitoraggio – iniziato lo scorso 21 febbraio – è pari a 233.515 unità. L’incremento nelle ultime 24 ore è stato di 318 nuovi casi di positività, mentre lunedì 1 giugno erano stati 175.

I tamponi effŽettuati sin dall’inizio dell’emergenza sono stati in Italia 3.962.292, mentre il numero di casi testati è pari a 2.477.302. Quanto alle persone attualmente positive, 5.915 si trovano ricoverate negli ospedali italiani con sintomatologia, mentre il numero di pazienti ricoverati nelle terapie intensive del Paese è pari a 408, in calo rispetto ai 424 di lunedi.

Decresce anche il numero di persone che si trovano in isolamento domiciliare, passato dai 34.844 di lunedi ai 39.893 di ieri.

In Lombardia infine – la regione più colpita – si registravano ieri un totale di 89.205 casi e di 16.143 decessi dall’inizio della pandemia.