CorrCan Media Group

Accoglienza stupenda per il Corriere Canadese all’Editoria e all’Unione Parlamentare Italia-Canada

Accoglienza stupenda per il Corriere Canadese all’Editoria e all’Unione Parlamentare Italia-Canada

ROMA – “Gli Italiani all’estero sono una garanzia per la diffusione e la difesa dell’italianità nel mondo e la stampa etnica ne è il baluardo”.

Questo il concetto espresso dall’onorevole Joe Volpe, editore del Corriere Canadese, nel corso dell’incontro con l’Unione Parlamentare Italia Canada, svoltosi ieri pomeriggio a Roma, a Montecitorio.

Volpe era nelle sale del Parlamento Italiano già martedì pomeriggio, per un primo incontro con l’onorevole Cosimo Maria Ferri, membro dell’Unione che poi si è riunita, appunto, ieri nella Sala Busti di Montecitorio per confrontarsi con l’editore del Corriere Canadese.

All’incontro, coordinato dalla funzionaria parlamentare Susanna Radoni, hanno partecipato gli onorevoli Andrea Colletti (M5S, presidente dell’Unione Parlamentare), Francesca La Marca (Pd), Fucsia Fitzgerald Nissoli (Forza Italia), Cosimo Maria Ferri (Italia Viva), Alessandra Ermellino (M5S) ed Enza Bruno Bossio (Pd).

Volpe ha illustrato le peculiarità del Corriere Canadese, sottolineando che il giornale è l’unico quotidiano cartaceo in lingua italiana di tutto il Nordamerica e che rappresenta uno strumento fondamentale per far contare, anche politicamente, la comunità italiana in Canada.

Fra gli altri temi affrontati, anche su richiesta dei parlamentari presenti, le questioni del Ceta e quella dell’emigrazione italiana in Canada con le tante difficoltà incontrate da chi vorrebbe trasferirsi qui ma trova mille paletti, situazione che il nostro giornale – come ha sottolineato Volpe – ha più volte evidenziato con le sue inchieste.

E proprio su questo argomento, l’onorevole La Marca ha ricordato la sua interrogazione parlamentare, presentata per chiedere al governo italiano di fare pressione su quello canadese per aprire le porte agli italiani.

Al termine dell’incontro, Volpe ha ringraziato il presidente Colletti per la disponibilità dimostrata e tutti i parlamentari presenti per la loro sensibilità verso i temi affrontati.

Nel tardo pomeriggio, l’onorevole Volpe è stato poi ricevuto dal sottosegretario con delega all’Editoria, Andrea Martella (Pd), alla presenza del capo del dipartimento, Ferruccio Sepe.

L’editore del Corriere Canadese si è confrontato con il viceministro sulle problematiche della stampa italiana all’estero, con particolare riferimento alla situazione canadese.

Martella ha ascoltato Volpe con interesse, dimostrando di avere grande attenzione verso le questioni riguardanti l’editoria italiana, sia internazionale che nazionale.

Alla fine, strette di mano e foto ricordo con tutti i presenti, compreso Salvatore Russillo, capo della segreteria politica del sottosegretario, originario di Picerno (in provincia di Potenza), che in Canada, in particolare proprio a Toronto, ha moltissimi parenti.

More in Italia