Vaccini, il governo accelera:
seconda dose ai 70+

di Mariella Policheni del June 7, 2021

TORONTO - Il governo dell’Ontario spinge sull’acceleratore. Da oggi offre appuntamenti per la somministrazione della seconda dose alle persone di età pari o superiore a 70 anni. In base al piano originale, il gruppo con più di 70 anni doveva avere accesso alla riprenotazione solo il 14 giugno e coloro che avevano ricevuto la prima dose prima del 18 aprile avrebbero potuto riprenotare solo il 28 giugno.

Le persone che hanno ricevuto una prima dose del vaccino AstraZeneca e desiderano ricevere una seconda dose di AstraZeneca o un vaccino mRNA possono ora fissare un appuntamento per la seconda dose anche in farmacia.

Alle 8 di questa mattina il portale provinciale - covid-19.ontario.ca/book-vaccine/ - inizierà ad accettare gli appuntamenti per le vaccinazioni presso una clinica di immunizzazione di massa.

La mossa arriva dopo che la ministra della Sanità dell'Ontario Christine Elliot ha affermato che la provincia stava cercando modi per allargare a un numero maggiore di gruppi gli appuntamenti per la seconda dose.

Coloro che rientrano nella fascia over 80 anni possono prenotare una seconda dose il 28 maggio.

La provincia non ha fornito un programma aggiornato su quando altre fasce idonee potranno avere accesso alla riprenotazione, ma ha affermato in un comunicato che “continuerà ad accelerare le seconde dosi per tutti gli abitanti dell'Ontario tenendo conto di quando hanno ricevuto la prima iniezione, nonché alla disponibilità di vaccini”.

Mercoledì scorso, dopo aver avuto la conferma che centinaia di appuntamenti disponibili non erano stati prenotati, la York Region ha ampliato l'idoneità a tutte le persone over 70 anni. La provincia ha affermato che le singole unità sanitarie pubbliche potrebbero continuare ad espandere l'ammissibilità ancor prima della tempistica provinciale.

Il governo della provincia sta velocizzando la tempistica del suo piano vaccinale nel momento in cui sono in arrivo grandi scorte di vaccino: l’Ontario riceverà circa 940.000 dosi di Pfizer a settimana durante giugno, scendendo a circa 885.000 dosi a settimana a luglio. Funzionari federali hanno detto venerdì che il Canada continuerà a ricevere più di due milioni di dosi di vaccino Pfizer a settimana fino alla fine di agosto.

Mentre i funzionari sanitari hanno affermato che coloro che sono più a rischio dovrebbero ricevere prima le seconde dosi, c'è anche la sensazione che con l'arrivo di ingenti scorte, i tempi siano destinati ad abbreviarsi.

Ieri, il sindaco di Mississauga, Bonnie Crombie, ha invitato la provincia a destinare una quota maggiore di vaccini agli hotspot dove sono concentrati la maggior parte dei casi.

La ministra della Sanità Christine Elliot, pur non impegnandosi a inviare una quota maggiore agli hotspot, ha dichiarato che dato l'attuale eccesso di offerta, tutte le regioni continueranno a ricevere una grande fornitura di vaccini. Gli ultimi dati provinciali mostrano che mentre il 70% di coloro che hanno dai 18 anni in su ha ricevuto almeno una dose di vaccino, solo il 7,4% della popolazione ha ricevuto la seconda somministrazione. Tra coloro che hanno più di 80 anni, quasi il 29% è stato completamente vaccinato.

Finora - su una popolazione provinciale di circa 14,7 milioni - poco meno di 900.000 persone sono state completamente immunizzate con una doppia dose.

Potrebbero interessarti...

Il quotidiano italiano in Canada
Corriere Canadese
287 Bridgeland Avenue, Toronto, Ontario, Canada, M6A-1Z6
Tel: 416-782-9222 - Fax: 416-782-9333
Email:info@corriere.com
Advertise: advertise@corriere.com - Tel 416-782-9222 ext. 200
Obituary ad notice: lomutot@corriere.com - Tel 416-782-9222 ext. 211
Reset della password
Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.