Obbligo vaccinale docenti,
è pressing su Ford

di Mariella Policheni del August 17, 2021

TORONTO - Con il rientro a scuola che si avvicina a passi da gigante aumenta il pressing sul governo dell’Ontario affinché la vaccinazione di insegnanti e personale non docente diventi obbligatoria. Ad alzare la voce è l’Ontario Medical Association (OMA) con una dichiarazione a firma del presidente, il dottor Adam Kassam: “Le scuole dovrebbero essere luoghi sicuri per tutti. Ecco perché chiediamo prove di vaccinazione per insegnanti e coloro che lavorano nelle scuole oltre all’uso obbligatorio delle mascherine all’interno e ad altre misure quando le scuole riaprono a settembre”, ha affermato Kassam.

L’organizzazione che rappresenta i medici dell’Ontario ha affermato che i bambini non hanno diritto ai vaccini in questo momento, quindi spetta agli altri mantenerli al sicuro.

La rinnovata richiesta di misure di sicurezza per il ritorno a scuola più rigorose segue due precedenti raccomandazioni della comunità medica: una era per le vaccinazioni obbligatorie per gli operatori sanitari; l’altra chiedeva alla provincia di creare un certificato di vaccinazione verificabile su cui i datori di lavoro e le imprese private potessero fare affidamento per sapere che i loro clienti, dipendenti e colleghi sono stati completamente vaccinati.

La preoccupazione è sempre più grande vista la possibilità che il governo possa passare presto alla Fase 4 della roadmap per la riapertura dell’Ontario: molti leader politici e imprenditori sperano che le restrizioni sulla pandemia vengano notevolmente allentate se un numero sufficiente di residenti dell’Ontario viene vaccinato e se il conteggio giornaliero dei casi di Covid diminuisce drasticamente. “Ma è anche preoccupante che molti cittadini dell’Ontario non vaccinati sono stati infettati da Covid-19 e il conteggio dei casi è guidato dalla variante Delta” recita la dichiarazione dell’OMA.

L’associazione dei medici ha affermato che il modo migliore per fermare la diffusione del virus è prevenire una recrudescenza della pandemia è che tutti si vaccinino il più rapidamente possibile e continuino a seguire tutte le misure di salute pubblica. “Le misure raccomandate dai medici ci aiuteranno a stare tutti al sicuro - ha affermato il ceo di OMA Allan O’Dette - proteggendo la nostra salute, proteggiamo anche una continua riapertura della nostra economia”.

Ma oltre ai medici dell’OMA anche la Coalition for Kids - un gruppo composto da medici, ricercatori e genitori che difendono i diritti e le esigenze dei bambini - ha iniziato ad incalzare il governo ed ha lanciato una petizione online. La Coalition spera che la provincia imporrà vaccini per gli operatori dell’istruzione, proprio come dovrebbe fare per gli operatori ospedalieri questa settimana.

E ieri sera il premier Doug Ford - secondo quanto riferito da CTV, News Toronto - ha incontrato il suo gabinetto proprio per discutere la possibilità di rendere obbligatoria la vaccinazione completa degli operatori sanitari e dell’istruzione contro il Covid-19.

Secondo Fayed è particolarmente importante che i bambini sotto i 12 anni siano circondati da adulti vaccinati poiché i vaccini non sono ancora stati approvati per la loro fascia di età. Adulti vaccinati significa anche che la trasmissione di Covid-19 sarà inferiore e potrebbe impedire una eventuale chiusura delle scuole. “Vogliamo assicurarci che il governo sia in allerta e non si limiti ad aprire le scuole e poi chiuderle quando il numero dei casi diventa alto - ha detto Fayed - deve mettere in atto ogni singola strategia per assicurarsi che la chiusura delle scuole non sia più un’opzione".
Fayed afferma che la coalizione è ottimista sul fatto che i vaccini diventeranno obbligatori per gli operatori dell’istruzione e per tutti gli altri adulti che lavorano, fanno volontariato o visitano le scuole dell’Ontario e le strutture per l’infanzia. “La cosa più importante questo settembre è riportare i bambini a scuola - ha detto Fayed - i bambini hanno fatto la loro parte: sono stati a casa e per alcuni di loro, questo è il terzo anno solare in piena pandemia di Covid”.

Potrebbero interessarti...

Il quotidiano italiano in Canada
Corriere Canadese
287 Bridgeland Avenue, Toronto, Ontario, Canada, M6A-1Z6
Tel: 416-782-9222 - Fax: 416-782-9333
Email:info@corriere.com
Advertise: advertise@corriere.com - Tel 416-782-9222 ext. 200
Obituary ad notice: lomutot@corriere.com - Tel 416-782-9222 ext. 211
Reset della password
Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.