Leadership NDP parte
con la discriminazione

di Joe Volpe del July 18, 2022

TORONTO - Se qualcuno pensa che questo partito possa servire come una seria alternativa alla "grande inclusività" degli altri partiti, ci dovrebbe ripensare. Da parte mia, no, non ho intenzione di scusarmi per non aver letto la Costituzione dell'Ontario NDP. Non ce n’è bisogno di farlo.

A giudicare da ciò che hanno fatto alle ultime elezioni e da ciò che pubblicano nei loro comunicati stampa, farei meglio rispolverare uno dei testi di lettura raccomandati per gli universitari negli anni ottanta: The Revolution of the Saints (la revoluzione dei predestinati), A Study in the Origins of Radical Politics, di Michael Walzer. È «uno studio, sia storico che sociologico, della risposta politica radicale dei puritani al disordine del giorno. Interpreta e analizza il calvinismo come la prima espressione moderna di una determinazione incessante a trasformare, sulla base di un'ideologia l'ordine politico e morale esistente", secondo una recensione in Wikipedia.

Oggi, mi ricorda un comunicato stampa del NDP che la "corsa per la leadership dell'NDP deve generare entusiasmo per l'Ontario NDP, le sue idee e i suoi principi". Immagino che ci debba essere un Catechismo da qualche parte. Le loro regole sembrano così fondate sulla fede di culto che si ha la sensazione che stiano cercando di ribaltare il concetto di separazione tra Chiesa e Stato.

I candidati alla leadership “devono essere positivi, inclusivi e accessibili; e far crescere i membri del partito, anche dando priorità alla crescita delle comunità meritevoli di equità”. Chi deve giudicare quali comunità sono così meritevoli? Con quali criteri? Buona fortuna nel raggiungimento di un consenso ai riguardi.

Anche in semplici calcoli che coinvolgono numeri (ad esempio, sei supportato da più "entità" della persona successiva) potresti aver bisogno di un modello avanzato di tecnologia per calcolare la risposta alla domanda "chi vincerà?". A prima vista sembrerebbe abbastanza semplice: un voto “superiore al 50% più uno su tutte le schede elettorali”.

Ma fermi tutti. Solo dopo che quel candidato ottiene “le firme di 100 membri dell'NDP che risiedono in almeno quattro delle sei regioni geografiche della provincia”. Sembra quasi lodevole che i nuovi leader escano dal loro ambiente e mandino gruppi di ricerca per trovare altri sostenitori al di fuori della loro stessa giurisdizione.

Hai ancora la calcolatrice? Da qui in poi l'NDP si occupa di percentuale, non più di numeri assoluti. “Almeno il 50 per cento dei firmatari di ciascun candidato devono essere donne”. Alcuni funzionari dell’abisso, tenebroso, militanti del partito avranno stabilito un metodo a prova di proiettile per verificarlo senza offendere ogni sensibilità del decoro e del Codice dei diritti umani.

In più, "Almeno il 25% dei firmatari di ciascun candidato deve essere membro dell'NDP in cerca di equità, inclusi membri neri, indigeni e razzisti". Cosa si fa se non sono alla ricerca di equità? Il Partito attribuisce loro quella “qualità” senza esporsi alle accuse di impegnarsi in asserzioni di colore indipendentemente dal merito?

Certo, a questo punto, potresti aver già ipotizzato che il modo più semplice per soddisfare il "requisito dei numeri è quello di reclutare semplicemente solo donne.

Ad ogni modo, l'apparentemente semplice principio democratico che vince la persona accompagnata dal maggior numero di entità viene scartato nel momento in cui il partito adotta il concetto di "un membro-un voto, ponderato al 75%, e voti delle organizzazioni affiliate ponderate al 25%”. In effetti, per ogni quattro vi daremo tre voti nel primo caso, e nel secondo uno per ogni quattro presentati.

La conclusione inevitabile è che il Partito non è né nuovo né democratico. È moralista e radicale.

PER LEGGERE I COMMENTI PRECEDENTI: https://www.corriere.ca/il-commento/

Potrebbero interessarti...

Il quotidiano italiano in Canada
Corriere Canadese
287 Bridgeland Avenue, Toronto, Ontario, Canada, M6A-1Z6
Tel: 416-782-9222 - Fax: 416-782-9333
Email:info@corriere.com
Advertise: advertise@corriere.com - Tel 416-782-9222 ext. 200
Obituary ad notice: lomutot@corriere.com - Tel 416-782-9222 ext. 211
Reset della password
Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.