La scampagnata

di Joe Volpe del April 25, 2017
La scampagnata
 
Sono tornata a questa chiesetta
che solitaria sta' sulla collina
e come una solerte vedetta
con dovere, guarda chi s'avvicina
 
 
E' una giornata di calda estate
un venticello rinfresca l'ambiente
e le genti non son dimenticate
e questo e' certo, e' evidente.
 
E finita, e' la messa cantata
la gente si riversa sui campi
ne viene fuori la cosa portata
e guarda perbene, se no t'inciampi
 
dolci e frutta, niente minestrina
tovaglie stese su verdi prati
nell'aria si sente un'orchestrina
e di questo noi, ne siamo grati.
 
C'e' un palco, sotto ad un tendone
le coppie ballano un valzer lento
un'uomo sbraita, fa il padrone
mentre s'e' alzato di piu', il vento.
 
Veloce, e' passata la giornata
nel cuore e' ferma la nostalgia
di questa fantastica scampagnata
e d'un'altra festa, volata via.
 
Lorenzo Maritano

Potrebbero interessarti...

Comments are closed.

Il quotidiano italiano in Canada
© Copyright M.T.E.C. Consultants LTD.
3800 Steels Ave. W., Suite 300, Vaughan ON, Canada
Reset della password
Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.