CorrCan Media Group

Remembrance Day, il potere del papavero simbolico

Remembrance Day, il potere del papavero simbolico

Remembrance Day, il potere del papavero simbolico

TORONTO – Questo è il periodo dell’anno in cui, il papavero, un potente simbolo di memoria, fiorisce sui risvolti dei canadesi come segno di rispetto per onorare in caduti in guerra.

Recentemente, una popolare catena di supermercati internazionali (Whole Foods), con negozi in tutto il Canada, ha vietato ai loro dipendenti di indossare il papavero. Questo ha scatenato la rabbia dell’opinione pubblica, incluse le dichiarazioni del premier Ford che ha definito la decisione “disgustosa e vergognosa”.

Da allora l’azienda ha invertito la sua decisione permettendo al personale di indossare i papaveri mentre sono al lavoro, grazie forse a quella pressione esercitata dai politici o per il senso patriottico dei canadesi.

Comunque, più di qualcuno si chiederà perché un altro dovrebbe negare il diritto di indossare un piccolo fiore rosso per onorare coloro che hanno combattuto per la nostra libertà?

Da quasi un secolo, il papavero rimane l’emblema iconico della Royal Canadian Legion – organizzazione stabilita per riconoscere il contributo dei reduci di guerra.

Ogni anno, milioni di esemplari del fiore simbolico vengono distribuiti in tutto il Paese come parte della campagna annuale della Legion per ricordare e commemorare coloro – uomini e donne – che prestano servizio durante il tempo di guerra, di conflitto ma anche in tempo di pace. Si ricorda in particolare quei soldati morti in guerra.

Nel 2018, legionari e volontari hanno distribuito circa diciannove milioni di papaveri in tutta la nazione. Secondo la Legion, oltre 15 milioni di dollari in donazioni raccolte dalla campagna annuale sono stati erogati, tra ottobre 2018 e 2019, per assistere i veterani e le loro famiglie.

Quest’anno, il Covid-19 può presentare alcuni problemi alla campagna dei papaveri. Per anni ricordo i veterani, i volontari e i cadetti (me inclusa), che si sono sparsi in tutta la città per assistere le varie sedi della Legion nella loro missione per distribuire i papaveri in cambio di donazioni.

Con il numero di contagi in aumento e con meno gente in circolazione, è molto probabile che ci sarà un impatto negativo sulle donazioni raccolte per aiutare i veterani.

Quest’anno, la Legione, in collaborazione con la banca HSBC, ha modernizzato il noto “Cestino dei Poppy”, offrendo un nuovo sistema “tap & pay” al costo di due dollari a papavero. Questa nuova tecnologia arriva in un momento in cui la pandemia si sta diffondendo con la “seconda ondata” in tutta la nazione.

Sempre più consumatori preferiscono la plastica ai contanti, per ridurre al minimo il contatto e così evitare la diffusione del contagio.

I fondi raccolti localmente rimangono all’interno della comunità. Forniscono un mezzo per aiutare i veterani con i bisogni essenziali ed assistono coloro che vivono senzatetto per trovare loro un rifugio disponibile.

Gli ultimi dati del governo suggeriscono che ogni anno tra i 2.000 e i 3.000 veterani utilizzano il sistema di accoglienza per i senzatetto del Canada.

È difficile comprendere come i canadesi diano il loro servizio al nostro Paese, per proteggere la nostra libertà, e poi finiscano nell’aver bisogno di aiuto.

Indossare un papavero per onorare i nostri veterani è un piccolo gesto e tuttavia significa così tanto.