CorrCan Media Group

Le case di cura in Ontario necessitano di grande attenzione

Le case di cura in Ontario necessitano di grande attenzione

Le case di cura in Ontario necessitano di grande attenzione

TORONTO – Il governo dell’Ontario ha fatto luce sull’incuria vigente nel settore della Cura a Lunga Degenza (LTC) che da anni ha bisogno di un’attenzione davvero necessaria, ma sempre rimandata. L’arrivo del Covid-19 ha messo in ulteriore evidenza tutte le gravi lacune del sistema.

Se il numero di vittime (2.035) provocate dal Covid-19 fra i residenti delle case LTC non aveva dato l’allarme, le condizioni orribili descritte nel rapporto delle forze armate canadesi intervenute in cinque di queste strutture è stato come il proverbiale “pugno allo stomaco”. Non si può negare che il sistema debba cambiare.

All’inizio di questa settimana, il premier Ford ha annunciato un’altra misura in tal senso. Il governo dell’Ontario si è impegnato ad aumentare le ore di “assistenza diretta” che ogni residente LTC dovrebbe ricevere portandole a quattro al giorno, un aumento rispetto all’attuale media di 2,75 ore al giorno. Le “lobby” per i diritti degli anziani hanno detto “finalmente”.

L’annuncio giunge pochi giorni dopo la raccomandazione presentata dalla Commissione LTC Covid- 19 dell’Ontario. Tuttavia, questo tipo di cambiamento non avverrà da un giorno all’altro, né in pochi giorni.

Il governo prevede di raggiungere questo standard entro i prossimi quattro anni. Ma potrebbe essere troppo tardi per le esigenze dei residenti, essendo l’età media di coloro che vivono nelle case LTC intorno agli 85 anni. Le 1,25 ore supplementari di assistenza diretta potrebbero rivelarsi utili per migliorare la qualità della vita per gli anziani che vivono con condizioni di salute complesse, vista la loro età.

Per raggiungere questa meta e migliorare il livello di assistenza, è necessario un numero di personale adeguato, preparato all’impegno. La carenza cronica di tale personale ha afflitto per anni il settore delle strutture LTC. Oggi, l’obiettivo sarebbe quello di migliorare la qualità dell’assistenza a circa 78.000 anziani che vivono nelle 626 case LTC dell’Ontario.

Il lavoro che i Personal Support Worker (PSW) fanno nel prendersi cura dei nostri anziani è inestimabile. Si tratta di un lavoro che necessita una dose di altruismo e che comporta rischi alla propria salute – ma con una retribuzione bassa. Più che mai, gli effetti negativi del Covid-19 hanno provocato una maggiore necessità di PSW.

A settembre, la Provincia ha annunciato l’investimento di 52,5 milioni di dollari, parte dei quali andrebbero utilizzati per assumere, riqualificare e sostenere oltre 3.700 operatori sanitari per il sistema della sanità pubblica. Sulla base dei numeri indicati nella relazione relativa alla preparazione del personale di assistenza, redatta dal Ministero per la Cura a Lunga Degenza (luglio 2020), si stima che le case LTC impieghino oltre 100.000 individui, di cui il 58% (circa 58.000) sono PSW.

Anche gli iscritti per programmi di formazione sono diminuiti, c’è un’apparente riduzione negli studenti interessati ai programmi di formazione PSW. Nel 2015/16, oltre 8.000 studenti vi erano iscritti, rispetto ai 6.500 registrati tre anni dopo – poco prima dell’arrivo del coronavirus.

Nel suo complesso, il settore dei PSW difficilmente mantiene una quantità di personale sufficiente. Entro un anno dalla consegna del diploma, circa il 40% dei PSW facente parte del settore sanitario abbandona il mestiere. Inoltre, la stessa relazione indica che il 25% (uno su quattro) impiegati nel settore LTC lascia dopo due o più anni di esperienza. Infine, solo il 50% è ancora impiegato dopo cinque anni.

La Provincia deve ancora presentare strategie su come assumere una quantità di personale sufficiente che permetterà la realizzazione dell’obiettivo di quattro (4) ore di assistenza diretta, per residente, al giorno. Una cosa è certa, un numero affidabile di personale è necessario per raggiungere lo standard proposto dal governo entro l’anno 2025.

I sostenitori dei PSW chiedono migliori condizioni di lavoro e salari che permettano una vita dignitosa. Il salario medio di partenza per un PSW in Ontario è compreso tra i 17 e i 18 dollari all’ora. All’inizio di ottobre, la Provincia ha annunciato un aumento temporaneo di 3 dollari all’ora per i PSW nel settore LTC sino a marzo 2021.

Le modifiche proposte e gli investimenti nel settore sono un respiro gradito per il sistema delle case LTC che hanno subito l’ondata del Covid-19.

Ed ora? Solo il tempo dirà se queste somme saranno sufficienti per apportare i cambiamenti necessari e invogliare un maggior numero di PSW ad aiutare gli anziani in LTC a vivere il resto della loro vita con dignità.