CorrCan Media Group

Ford dalla parte dei negozianti che pagano l’affitto

Ford dalla parte dei negozianti che pagano l’affitto

Ford dalla parte dei negozianti che pagano l’affitto

TORONTO – La scorsa settimana, il parlamento dell’Ontario ha approvato il divieto temporaneo di sfratto degli inquilini commerciali. Un sollievo per le piccole imprese che hanno lottato per pagare l’ažtto dopo le restrizioni imposte dal governo in seguito alla pandemia di Covid-19. Questa ordinanza contribuirà a proteggere gli inquilini commerciali (che non sono stati in grado di pagare l’affitto dopo tre mesi di chiusure governative) dallo sfratto. Retroattivo al 1 maggio, il divieto temporaneo sarà in vigore sino al 31 agosto.

La norma giunge dopo settimane in cui il Premier aveva supplicato i proprietari commerciali e gli inquilini di “lavorare insieme”. Molti proprietari commerciali sono stati in grado di elaborare accordi con i loro piccoli inquilini. Questo divieto temporaneo è stato orientato verso quei proprietari che ’’hanno usato la mano pesante” sui loro inquilini di piccole imprese che hanno avuto o stanno avendo dižficoltà a pagare l’ažtto durante questa pandemia.

A maggio, il governo federale e quello provinciale hanno collaborato per varare il Canada Emergency Commercial Rent Assistance (CECRA). L’Ontario sta impegnando 241 milioni di dollari, in collaborazione con il governo federale, per stanziare oltre 900 milioni di dollari complessivi per fornire un sollievo urgente alle piccole imprese ed ai loro proprietari.

Il programma consente ai proprietari di immobili idonei di ridurre l’ažtto per gli inquilini di piccole imprese fino al 75% per i mesi di aprile, maggio e giugno. I proprietari di immobili commerciali idonei che si candidano per ricevere il CECRA devono soddisfare i requisiti necessari. Una volta approvati, i proprietari commerciali e i loro inquilini sarebbero ciascuno responsabili del pagamento del 25% dell’ažtto. I governi provinciali e federali metterebbero il restante 50%.

Questa legislazione, in vigore sino al 31 agosto, vieta temporaneamente i proprietari di immobili commerciali (che sono idonei e rifiutano di richiedere il CECRA) di sfrattare i loro inquilini per l’affitto non pagato a causa di dižcoltà finanziarie provocate da chiusure imposte dal governo.

L’NDP ha chiesto che tutte le imprese siano protette dalla presente legislazione, non solo i proprietari che sono idonei ma che non fanno domanda per ricevere il CECRA.

Questo programma potrebbe essere un “salvavita” per molte piccole imprese che sentono l’onere finanziario a causa del Covid-19. Questo è solo un esempio di piano programmatico che i governi hanno creato per aiutare a portare le piccole imprese alla prossima fase di sostegno e ricostruzione dell’economia locale.

È un peccato per le imprese che sono già state sfrattate a causa dell’ažtto non pagato dall’inizio della pandemia (prima del 1 maggio). Il Protecting Small Business Act arriva in un momento cruciale, per gli altri che si trovano ancora “in bilico”. Parti della GTA rimangono ancora nella prima fase. Non tutte le imprese in queste aree sono state autorizzate ad “aprire” le loro porte e passare alla fase due.

Il rapporto settimanale per le riaperture, previsto oggi, darà quelle notizie che il resto delle piccole imprese dell’Ontario sono in attesa di sentire. Le restanti tre regioni escluse nella prima fase, ossia la città di Toronto e le regioni di Peel e di Windsor/ Essex, sapranno se hanno soddisfatto i criteri necessari per avanzare alla fase 2.

Ci si attende che ciò avvenga. In ogni caso, questo programma per gli affittuari può fornire qualche speranza per il futuro.