CorrCan Media Group

Lowe’s chiude 34 punti vendita in sei province

Lowe’s chiude 34 punti vendita in sei province

TORONTO – La catena di ferramenta e prodotti per la casa Lowe’s ha annunciato la chiusura di 34 sue filiali, 26 delle quali sotto l’insegna Rona, in sei province canadesi.

In Ontario saranno nove i punti vendita dell’azienda statunitense – fondata nel 1921 e con sede a Mooresville, nella Carolina del Nord – a chiudere i battenti.

In Quebec saranno 12 le filiali, tutte sotto l’insegna Rona, ad essere chiuse. Altre sei cessano di operare in Alberta, tre in Nova Scotia, tre in British Columbia ed una nel Saskatchewan.

Diverse centinaia i posti di lavoro a rischio – causa la chiusura – sebbene l’azienda non si dica sicura del numero esatto di dipendenti interessati sostenendo che, date le attuali esigenze di personale all’interno della rete Lowe’s Canada, ai dipendenti verrà o.erto un trasferimento ad un negozio vicino, ad eccezione di coloro i quali andranno in pensione.

Esattamente un anno fa Lowe’s Companies Inc. – che nel 2016 aveva acquistato per 3,2 miliardi di dollari la Rona, fondata 80 anni fa e con sede a Boucherville, in Quebec – aveva già chiuso 31 sue filiali in tutto il Canada.

Il presidente ad interim di Lowe’s Canada, Tony Cio., ha affermato che i negozi interessati dalla cessazione dell’attività sono “sottoperformanti” e che la loro chiusura rappresenta un “passo necessario” per garantire la redditività a lungo termine del business.

“La stragrande maggioranza dei lavoratori colpiti non è assistita da un sindacato” ha affermato Antonio Filato, presidente della United Food and Commercial Workers – UFCW Local 500, che rappresenta i lavoratori in due delle filiali che verranno chiuse in Quebec.

In Ontario, i negozi Lowe’s che – dal 31 gennaio prossimo – chiuderanno sono quelli di Etobicoke- North, di Thunder Bay e di Cornwall. Le filiali Rona che cesseranno l’attività nella nostra provincia sono quella di Mississauga (al Rockwood Mall), la Home & Garden di Cambridge, quella di Brockville, la Reno-Depot ad Aurora, insieme alle filiali di Oshawa e di Ajax.

Nel 2016, quando Lowe’s acquistò Rona, il governo Trudeau venne duramente criticato per aver permesso ad una delle aziende di punta del Quebec – lamentava l’opposizione parlamentare – di essere venduta ad un concorrente americano. Jacques Daoust, l’allora ministro dell’economia del Quebec, rassegnò le sue dimissioni proprio in conseguenza della vendita e delle critiche ricevute.

La scorsa settimana, il premier del Quebec François Legault aveva descritto l’attuale situazione come “sfortunata”, criticando la decisione del precedente governo di consentire la vendita di Rona a Lowe’s.

Lowe’s possiede 67 filiali in Canada, oltre a 21 negozi con insegna Réno-Dépôt e poco più di 400 punti vendita Rona, oltre a 100 negozi con altre denominazioni. Nelle duemila filiali – tra Stati Uniti, Canada e Messico – Lowe’s impiega ben 310mila persone.

More in Economia