CorrCan Media Group

Incontro per celebrare Dario Fo

Incontro per celebrare Dario Fo

Incontro per celebrare Dario Fo

di Francesca Facchi

TORONTO – Dario Fo è stata forse la personalità più controversa del Novecento italiano. Potremmo definirlo un eclettico provocatore sempre in prima fila: sia nei panni di attore, drammaturgo e regista che di scenografo e pittore, l’impegno politico e sociale sono sempre stati il fulcro della sua arte.

Se la contemporaneità emerge palese in pièce come Pum pum! Chi è? La polizia, Morte accidentale di un anarchico o Il Fanfani rapito, appare comunque nei testi di argomento biblico e in grammelot, il nonsense linguistico che caratterizza, tra gli altri, il celeberrimo Mistero buffo. Per usare le parole con cui gli accademici svedesi gli assegnarono il premio Nobel per la Letteratura nel 1997, Fo ha infatti dileggiato “il potere restituendo dignità agli oppressi”, ponendosi nel solco della “tradizione dei giullari medievali”.

Impossibile parlare del drammaturgo senza citare Franca Rame, compagna di vita, di protesta e, soprattutto, di teatro: “Dario è un monumento ed io il suo basamento”, ripeteva a tal proposito l’attrice.A distanza di poco più di un mese dalla morte, per celebrare la straordinaria figura di Dario Fo l’Istituto italiano di cultura di Toronto ha organizzato un incontro giovedì 24 novembre alle 18:30. Il professor Donato Santeramo, esperto di teatro del Dipartimento di lingue, letterature e culture della Queen’s University, analizzerà lo stretto legame tra la vita e l’opera di Fo, nonché il respiro e l’importanza internazionale del suo teatro.

Per maggiori informazioni: www.iictoronto.esteri.it.

(Martedì 22 novembre 2016)

Scarica “Incontro per celebrare Dario Fo”

More in Corrispondenti Estero