CorrCan Media Group

Immigrazione, continua la fuga dall’Italia

Immigrazione, continua la fuga dall’Italia

TORONTO – Anche se il quadro economico ha registrato un lieve miglioramento continua la fuga dall’Italia. Che rimane un Paese d’emigrazione. È questa l’istantanea scattata dal  rapporto Italiani nel mondo 2017 della Fondazione Migrantes della Cei, che mette in luce come lo scorso anno siano partiti dal Belpaese in cerca di fortuna all’estero 124.076 italiani, ben 16.547 in più (15,4 per cento) rispetto al 2015. In questo contesto il Canada conferma un trend negativo iniziato già da qualche anno. Il nostro Paese non rappresenta più una meta di primo piano e gli italiani preferiscono cercare lavoro e costruirsi una nuova vita in altri contesti. Nel 2016, secondo i dati del rapporto che tiene conto delle iscrizioni all’Aire, gli italiani che hanno preso la residenza in Canada sono stati appena 1.634 (745 donne e 889 uomini), rispetto ai 1.790 dell’anno precedente, con un calo pari all’8,7 per cento.
Secondo il Rapporto Italiani nel Mondo in Canada risiedono in tutto 141.322 persone in possesso della cittadinanza italiana. Un numero che ovviamente salirebbe in modo esponenziale – ma su questo non esistono cifre ufficiali – se si tenesse conto anche delle decine, forse centinaia di migliaia di connazionali che hanno perso la cittadinanza prima del 1992.
Per quanto riguarda i singoli Paesi, nel 2016 è stata la Gran Bretagna il principale polo d’attrazione dell’emigrazione italiana con oltre 24mila arrivi. Seguono la Germania (19mila), la Svizzera (11.700), la Francia (11.100) e il Brasile (oltre 6.800). Si confermano poi quasi tutti i principali Paesi in cui tradizionalmente l’emigrazione italiana è stata molto presente, come gli Stati Uniti, l’Argentina, il Belgio e l’Australia. 
Nel rapporto 2017, nella classifica dei Paesi meta dell’emigrazione dal Belpaese, il Canada scende al quattordicesimo posto, due posizioni in meno rispetto al rapporto dello scorso anno, quando il Paese della foglia d’acero si classificava alla dodicesima posizione. 
A livello generale, invece, è l’Argentina il Paese che ospita la più grande comunità italiana all’estero: sono ben 804mila i residenti nel Paese sudamericano in possesso della cittadinanza italiana. Seguono la Germania (723mila), la Svizzera (606mila), la Francia (404mila), il Brasile (395mila), il Regno Unito (283mila), il Belgio (266mila) e gli Stati Uniti (255mila). Il Canada, con i suoi 141.322 cittadini italiani, occupa l’undicesima posizione relativa alle iscrizioni all’Aire. In tutto sono 4.973.942 gli italiani residenti all’estero, pari all’8,2 per cento dell’intera popolazione italiana. 
(continua-1)
More in Controsport