CorrCan Media Group

Ci sono re che perdono la testa e lasciano il trono

Ci sono re che perdono la testa e lasciano il trono

Il mio regno per un cavallo.

Lo stranissimo “quid pro quo” lo propose Riccardo terzo d’Inghilterra in una lontanissima battaglia in cui poi perse capra e cavoli, cioè il trono e la vita.

Quell’episodio lo racconta Shakespeare, ed è, appunto, una invenzione dello scrittore.

La favola di oggi è vera, lo giuro. La prova sta nella foto dei due piccioncini dopo il matrimonio con tanto di damigelle.

Il regnante in questione non va in guerra e non ha bisogno di quadrupedi. È bene in carne ed in banca, avendo, tra l’altro, paio di aerei privati con i rubinetti del bagno e la tazza dei bisogni d’oro massiccio.

Si chiama Muhammad V (quinto), ha 49 anni ed era il sovrano della Malesia, paese mussulmano che annega nel petrolio.

Il numero cinque dello stato-isola dall’altra parte del mondo, all’improvviso si è trovato di fronte ad una, terribile scelta: il trono o la miss di 25 primavere.

Lui, meschino, ha scelto la miss.

Maometto Quinto, travolto dalla passione, ha deciso per una “fuitina” alla siciliana, “fuitona” nella versione malesiana, lasciandosi dietro il paese ed il trono.

Ora sta svernando a Mosca, naturalmente in dolcissima compagnia della miss, la cui “corona” gli apre infiniti orizzonti di piacere, invece di rogne e grattacapi.

L’ex sovrano non è stato l’unico ad aver barattato il trono con la mitica f…arfalla. Un altro tizio dal sangue blu, Edoardo VIII (ottavo), cedette all’amore, se così si può dire, e nel 1936 maritò un’americana che era già divorziata due volte, tale Wallis Simpson.

Mettere l’anello ad dito di una divorziata per la casa reale anglè era il massimo del no-no, never in England, of course. Ma Edoardino era bello che cotto, avviluppato nella rete seduttrice della yankee quasi quarantenne, secca, racchietta ma decisamente maestra nella “ars amatoria” tra le lenzuola.

Così il sovrano scese dal trono e si tuffò nella… vita dei cristiani plebei a rimorchio dell’ammaliatrice amerikana. E il fratello minore di Edoardo divenne re con il nome di Giorgio VIII (ottavo).

Giorgio era un “cacaglio” (balbuziente) con due figlie, una delle quali è l’attuale regina d’Inghilterra, Elisabetta. La quale Elisabetta dalla vita non ha avuto soltanto rose e fiori, ma è sopravvissuta a tutto. E sopravviverà anche ad un’altra yankee, Megan Markle, diventata principessa via “maritaggio”.

La Megan, ex diva dello schermo piccolo, è belloccia, fotogenica, sa essere anche simpatica ma comincia a stare sui cosiddetti per la presenza continua e ininterrotta sui giornali ed in Tv. Per guadagnarsi la pagnotta regale incontra continuamente il popolino, stringe mani, bacia bambini e sorride storta alla cognata Kate con la quale i rapporti sono freddini con tendenza al gelo profondo.

Loro due sono come i famosi due galli nello stesso pollaio, o meglio come la tizia che nella favola di Bancaneve diceva: Specchio specchio delle mie brame, chi è la più bella del reame…

Un’altra bella donna che si vede sempre dappertutto è una bionda sexy, ancora filiforme benchè abbia partorito un “morra” di figli (5, all’ultimo conteggio). Wanda Nara, 32 anni, ha due mestieri, tre se si considera la parentesi televisiva in Tiki Taka: moglie, procuratore e starlette tv.

Dalle sue professioni ne trae benefici, monetari e altro, il bomber Maurito. Prima che lei prendesse in mano tutte le faccende del marito, lo stipendio di Icardi era di quattro milioni e mezzo netti, di euro a stagione. Quei 4,5 milioncini a stagione stanno sullo stomaco, si fa per dire, della Wanda. “Ma come, ragiona la Wanda, il Pipita Higuian, che segna col contagocce, ne porta a casa esattamente il doppio.

Il mio Maurito ne merita altrettanti, se non di più”. Visto che i nuovi padroni del Biscione non mettono mano alla tasca, la Wanda una ne pensa e cento ne fa per smuovere la acque.

Ecco perchè recentemente s’è messa in groppa ad un toro scatenato. Era un toro senza gambe, ma girava come una trottola. E lei, la Wanda, corna o non corna, lo ha cavalcato senza paura. Come a dire che lei non ha paura di nulla, che per il suo Maurito è pronta a tutto.

Nella foto, il matrimonio dell’allora re Muhammad V con Oksana Voevodina per amore della quale ha abdicato

More in Controsport