CorrCan Media Group

Misuraca: “È un momento storico ed io ci sarò”

Misuraca: “È un momento storico ed io ci sarò”

Misuraca: “È un momento storico ed io ci sarò”

TORONTO – La cerimonia di installazione della targa rappresenta l’ultimo passo di una lunga e difficile battaglia che si è conclusa con la designazione di “heritage site” del Columbus Centre.

Quello di venerdì 29 novembre, sarà un momento di festa grande per la comunità italiana di Toronto: ci saranno politici, i membri della Columbus Athletic & Social Association (Casa) e persone di origine italiana e non, che si sono battute instancabilmente mese dopo mese fino al momento in cui il Columbus Centre è stato sottratto alle ruspe pronte a demolirlo.

Non è stato facile ma alla fine lo sforzo che ha accomunato tutti coloro per i quali il Columbus Centre non è solo un grande edificio all’incrocio di Lawrence e Dufferin ma rappresenta un simbolo dell’italianità a Toronto, ha dato i suoi frutti.

«Venerdì ci sarò, non c’è alcun dubbio, questo momento rappresenta il coronamento di due anni di lotta, il momento per celebrare i nostri sforzi per salvaguardare un simbolo della nostra comunità – dice Franco Misuraca, rappresentante del Comitato Tricolore in Canada – la comunità tutta, Casa e il Corriere Canadese hanno dato battaglia per proteggere il Columbus Centre».

Gli scontri con la direzione di Villa Charities Inc, quelli con il Toronto Catholic District School Board che hanno tentato in tutti i modi di procedere con il loro progetto nonostante il grande dissenso della comunità, le manifestazioni, gli innumerevoli incontri, sono ben vivi nella mente di Misuraca. Così come è intenso anche il ricordo della sua nascita.

«Ho impressi nella mente i miei connazionali in fila per per dare il loro contributo affinché il Columbus Centre fosse costruito, 10 o 20 dollari o quel che era nelle loro possibilità, nessuno si tirava indietro – aggiunge Franco Misuraca – l’entusiasmo era alle stelle, il sogno di tanti italocanadesi stava per diventare realtà».

Di acqua sotto i ponti da allora ne è passata tanta ma nessuno si sarebbe aspettato il voltafaccia del board di Villa Charities, di persone che avevano partecipato alla sua realizzazione.

«Il cambio di rotta è stato tanto brusco quanto insospettato – aggiunge Misuraca che la sua tutela del centro comunitario italian-style l’ha sempre avuta a cuore – queste persone non hanno guardato in faccia a nessuno, hanno preparato un progetto e solo dopo hanno comunicato alla comunità quel che avevano deciso di fare, ovvero dargli il colpo di grazia».

La strada da allora è stata costellata di difficoltà ma alla fine il Columbus Centre è stato salvaguardato grazie alla designazione u¦ ciale a sito storico e culturale.

«Adesso possiamo sbandierare questa vittoria, sono molto orgoglioso – conclude Misuraca – non so se venerdì farà freddo o nevicherà, so solo che è un momento storico ed io ci sarò».

La cerimonia per l’apposizione della targa su Lawrence Avenue West ad ovest dell’ingresso principale del Columbus Centre si terrà venerdì con inizio alle 2pm. Tutti sono invitati.