CorrCan Media Group

MARATONINA del FEUDO, buona la prima!

MARATONINA del FEUDO, buona la prima!

MARATONINA del FEUDO, buona la prima!
di Marco Scaccia

Castelmassimo (Veroli) – Si è svolta domenica 18 settembre la prima edizione de la: Maratonina del Feudo – run for Rosalba, una 10 km che aveva il sapore nobile della solidarietà.

Nonostante il tempo non proprio clemente, oltre 300 sono stati gli atleti ai nastri di partenza ma ad avere la meglio con il tempo di 36.05 è stato Bruno Gravina della Colleferro Atletica, seguito da Fabio Lupinetti dell’Atletica Città dei Papi e da Massimiliano Turchetta della Polisportiva Ciociara A. Fava.

 Tra le donne registriamo la vittoria della atleta di casa, Alessandra Scaccia della Endurance Training con il tempo di 40’51’’, seguita da Chiara Colatosti della Polisportiva Ciociara A. Fava e da Alessia Mirabella della Atletica Ceprano.

Da registrare, tra il pubblico e non solo, un parterre d’eccezione. Presenti alla manifestazione la senatrice Maria Spilabotte, il Sindaco di Veroli avv. Simone Cretaro, l’Assessore al Commercio Luca Renzi, il consigliere provinciale Germano Caperna, il Direttore Generale della BPF Rinaldo Scaccia, il Presidente della Camera di Commercio Marcello Pigliacelli, l’ex sindaco di Veroli Danilo Campanari unico nella veste di atleta che ha portato a termine la gara con il tempo di 1.05.36.

Buona la prova degli organizzatori che non hanno lasciato nulla al caso ma hanno cercato di curare tutto nel migliore dei modi.

Sul lato della solidarietà pienamente raggiunti gli obiettivi prefissati: la “Associazione Culturale Amici di Castelmassimo” procederà all’acquisto di un defibrillatore con placche pediatriche da donare ad una associazione sportiva locale anche grazie alla generosa donazione della Endurance Training, mentre la Atletica Ceccano devolverà il preio sociale ricevuto alle popolazioni colpite dal recente sisma.

Momento di commozione è stata la consegna a Marco Scaccia di un mazzo di fiori in ricordo della mamma cui la manifestazione è intitolata da parte della Endurance Training, società sportiva i cui colori sono difesi anche dallo stesso Scaccia.  

Sicuramente alcune cose sono da rivedere ed alcuni ingranaggi ancora da oliare, ma questa prima edizione lascia ben sperare per il futuro, così come dichiarato da Marco Scaccia referente della organizzazione: “…abbiamo molte idee per caratterizzare la prossima edizione, sempre con un occhio rivolto alla solidarietà…”.

Non rimane che aspettare il prossimo anno per vedere cosa bolle già in pentola, non dimenticando di ringraziare tutti i partecipanti, tutto il pubblico e tutti i volontari che hanno reso possibile un così bello spettacolo.

 

More in Comunita`