Venerdì Santo, un altro anno
senza la processione di College

di Mariella Policheni del April 2, 2021

TORONTO - Per il secondo anno l’emergenza sanitaria ha rimodellato le celebrazioni del Venerdì Santo e della Pasqua.

Proprio ieri il premier dell’Ontario ha annunciato il giro di vite per frenare i contagi di Covid-19 che continuano a salire senza sosta seminando morte e mettendo in crisi il sistema sanitario. In base alle ultime direttive del governo confermate ieri da Ford, alla celebrazione della messa - così come in occasione di matrimoni, funerali e altre funzioni religiose - possono assistere solo il 15% delle persone della capacità della chiesa mentre all’aperto il numero di persone è illimitato a patto che venga rispettata la distanza fisica di due metri.

Ford ha chiesto ai residenti di non riunirsi per celebrare, come avrebbero fatto normalmente, ma di seguire le disposizioni date loro rinunciando alla cena del Venerdì Santo e al pranzo di Pasqua.

Salta anche quest’anno quindi anche la processione del Venerdì Santo - sarebbe stata la 59esima - organizzata dalla chiesa di San Francesco d’Assisi di College: “La pandemia di Covid ha stravolto la vita di noi tutti - ha detto rammaricato il Cav. Uff. Giuseppe Simonetta (nella foto, durante una delle ultime processioni) a nome del Comitato Laico della Chiesa di San Francesco d’Assisi di College che organizza la processione e del parroco padre Francis Walter - la salute delle persone è la priorità soprattutto in questo momento così difficile”. Sono state tante le persone che hanno contattato il Cav. Simonetta per manifestare la loro tristezza per dovere rinunciare a questa importante manifestazione religiosa.

“Abbiamo fatto crescere questa processione anno dopo anno con tanto impegno e dedizione - continua il Cav. Simonetta - naturalmente sarebbe stato bello che la pandemia fosse finita ma non è così e dobbiamo fare quello che ci viene chiesto ed evitare assembramenti di persone per poter limitare i contagi. La salute delle persone viene prima di tutto il resto”.

Intanto le 225 parrocchie di Toronto - come hanno già fatto l’anno scorso - trasmetteranno per i fedeli in streaming su Facebook, YouTube ed altri siti di social media la celebrazione della messa il giorno di Pasqua.

“Chiunque voglia seguire le messe celebrate domenica nella chiesa di San Francesco d’Assisi grazie alla tecnologia può farlo online - conclude il Cav. Simonetta - alle 9 ci sarà quella in italiano e alle 11:30 quella in inglese. Per ora dobbiamo accontentarci così. Comunque auguro a tutti una buona Pasqua, tanta serenità e pace”.

La messa di Pasqua celebrata alla St. Michael's Cathedral Basilica dal Cardinale Thomas Collins a mezzogiorno sarà trasmessa in live streaming sul sito www. archtoronto.org

Nella foto in alto, un momento della processione organizzata dalla Chiesa di San Francesco d’Assisi

Potrebbero interessarti...

Il quotidiano italiano in Canada
Corriere Canadese
287 Bridgeland Avenue, Toronto, Ontario, Canada, M6A-1Z6
Tel: 416-782-9222 - Fax: 416-782-9333
Email:info@corriere.com
Advertise: advertise@corriere.com - Tel 416-782-9222 ext. 200
Obituary ad notice: lomutot@corriere.com - Tel 416-782-9222 ext. 211
Reset della password
Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.