CorrCan Media Group

TCDSB-VCI: Oggi un altro rally per salvare il Columbus Centre

TCDSB-VCI: Oggi un altro rally per salvare il Columbus Centre

TORONTO – Non mollare, non cedere neppure per un attimo, urlare il proprio disappunto fino a quando il progetto del Toronto Catholic District School Board (TCDSB) e di Villa Charities Inc. (VCI) sarà affossato. 
Il messaggio di Ian D. MacDonald e dei membri della Columbus Athletic & Social Association (CASA) da lui fondata è chiaro ed oggi alle 6.30 pm ci sarà un rally negli uffici del TCDSB all’80 Sheppard Avenue East. «È di importanza cruciale che i trustee del board cattolico di Toronto sappiano, senza ombra di dubbio, che la comunità non appoggia i loro sforzi per demolire il Columbus Centre così come non sostiene il loro accordo di partnership con Villa Charities Inc. – dice un sempre più agguerrito Ian D. MacDonald – invito tutti a partecipare».
Il punto di incontro, specifica MacDonald nella email inviata a tutti i membri di CASA e ai politici affinchè facciano le dovute pressioni per salvare il Columbus Centre, è nell’ingresso principale dell’edificio: da lì i manifestanti saliranno al 2 piano dove alle 7 pm si terrà il meeting mensile del board dei trustee al quale il pubblico può partecipare. 
Far sì che i deputati provinciali e federali prendano posizione su questo tema scottante che infervora gli animi da molti mesi, è quanto MacDonald si prefigge.
 «Sia i trustee che i deputati debbono uscire allo scoperto e dire cosa ne pensano, da quale parte stanno – dice MacDonald – ho inviato erroneamente l’email anche al ministro Laura Albanese con la quale mi sono poi scusato. Il ministro Albanese, che mi ha risposto con una email, è già dalla nostra parte e lo ha dimostrato partecipando anche al primo rally organizzato per salvare il centro comunitario. Apprezziamo tantissimo il suo sostegno».
Un sostegno assicurato anche dal sindaco Tory che ha partecipato al fianco della comunità al rally del 27 settembre scorso e dalla premier dell’Ontario Kathleen Wynne. Il franco tiratore a Queen’s Park, quindi, non è più solo Mike Colle che fin dall’inizio affianca la comunità che non vuole vedere il Columbus Centre diventare un cumulo di macerie.
Il governo provinciale sembra iniziare a spaccarsi. La pressione della gente si fa sempre più forte e nessuno può far finta di niente. 
Anche nel TCDSB, inizialmente compatto, si è aperta una crepa con l’avviso di mozione di Sal Piccininni nel quale il trustee chiedeva al TCDSB “non proseguirà la partnership con Villa Charities ma pianificherà la costruzione della Dante Alighieri Academy Catholic Secondary School sul terreno attualmente posseduto dal Board”. «La mozione, doveva essere presentata al meeting dei trustee del 19 ottobre ma da quanto sappiamo è stata bloccata – dice MacDonald – Piccininni comunque ha intenzione di presentare una nuova mozione al board meeting del 16 novembre. Piccininni, per fortuna, non demorde». 
More in Canada