Sondaggi, lieve vantaggio di Scheer su Trudeau

di corriere canadese del September 23, 2019

TORONTO - C’era grande attesa per i nuovi sondaggi elettorali. Questo dopo la bufera abbattutasi - la scorsa settimana - sul capo di Justin Trudeau, reo di aver dipinto il suo volto di nero in più di un’occasione, in gioventù e negli anni passati.

Ci si domandava quindi se l’elettorato canadese lo avrebbe perdonato, a meno di un mese dal voto del 21 ottobre prossimo.

Ebbene, da un sondaggio della Nanos per CTV News, il partito conservatore guida col 37,4% dei consensi contro il 34,2 attribuito ai liberali di Trudeau.

Dunque uno scarto del 3,2% a favore del partito di Scheer, mentre tutti i sondaggi effettuati durante le settimane passate, davano di fatto liberali e conservatori in un vero e proprio testa a testa.

Il sondaggio è stato effettuato venerdi scorso, all’indomani della pubblicazione di foto e video che ritraevano un giovane Trudeau partecipare ad alcune feste private, truccato col volto dipinto di nero (la cosiddetta ’blackface’, ndr) e del terremoto planetario che ne aveva fatto seguito, incluse le ripetute scuse da parte del leader liberale.

Nello stesso sondaggio della Nanos, i neodemocratici risultavo avere il 14% del consenso dell’elettorato, mentre i verdi sarebbero al 9%, in controtendenza rispetto alle precedenti rilevazioni, che vedevano il partito di Elizabeth May spesso davanti a quello guidato da Jagmeet Singh.

Un’altra ricerca statistica è stata invece commissionata, dalla CBC, al Poll Tracker dell’analista Éric Grenier, sito che riassume tutti i sondaggi e¦ettuati sino ad ora nel Paese.

Secondo i dati elaborati dall’agenzia, la media tra i sondaggi vede i conservatori di Scheer con il 34,6% dei consensi, a livello nazionale, mentre ai liberali di Trudeau andrebbe il 33,7%.

I neodemocratici di Singh seguono a distanza con il 13% dei favori, i verdi della May con il 9,8%, il Bloc Quebecois al 4,8% ed i populisti di Maxime Bernier al 3,1% dei consensi, qualora si votasse oggi.

Sempre secondo Poll Tracker, la distribuzione dei seggi vedrebbe però i liberali in testa con 160 eletti ed i conservatori ad inseguire con 145, i neodemocratici ed i blocchisti con 14 seggi ed i verdi a cui ne verrebbero attribuiti 4, mentre uno solo andrebbe ai populisti.

Alla luce di questi sondaggi, il partito liberale avrebbe il 33% di probabilità di vincere con un maggioranza ed il 25% di conquistare il maggior numero di seggi, ma con un governo di minoranza.

I conservatori hanno il 27% di probabilità di vincere il maggior numero di seggi, ma alla guida di un governo di minoranza, ed il 14% di possibilità di conquistare la maggioranza.

Secondo il riassunto dei sondaggi fatto da Poll Tracker, i conservatori sono avanti nelle province occidentali del Canada, mentre i liberali lo sono in Quebec ed in quelle atlantiche.

Una virtuale parità - tra liberali e conservatori - si registrerebbe invece in Ontario e British Columbia. 170 sono i seggi necessari per conquistare una maggioranza, tra i 338 che verranno messi in palio nelle elezioni federali del prossimo 21 ottobre.

Giorgio Mitolo

Potrebbero interessarti...

Il quotidiano italiano in Canada
Corriere Canadese
287 Bridgeland Avenue, Toronto, Ontario, Canada, M6A-1Z6
Tel: 416-782-9222 - Fax: 416-782-9333
Email:info@corriere.com
Advertise: advertise@corriere.com - Tel 416-782-9222 ext. 200
Obituary ad notice: lomutot@corriere.com - Tel 416-782-9222 ext. 211
Reset della password
Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.