CorrCan Media Group

Polemiche sui biglietti per la finale di sabato

Polemiche sui biglietti per la finale di sabato

TORONTO – Si avvicina sempre di più il giorno della finale di Mls Cup e cresce l’attesa dei tifosi di Toronto Fc. Nelle ultime ore però è soprattutto scoppiata la polemi- ca sui biglietti per la partita. Molti abbonati infatti hanno scoperto solo all’ultimo momento che non avrebbero potuto vedere la finale nel solito posto.

La gestione dell’evento è infatti nelle mani della Mls, che si è riservata un congruo numero di posti, circa cinquemila secondo quanto riportato dal Toronto Sun, per sé e per i suoi ospiti e sponsor. A questi poi vanno aggiunti 1500 biglietti che vanno ai tifosi dei Seattle Sounders. Questa decisione però ha creato rabbia e frustrazione negli abbonati stagionali di Toronto Fc che proprio nella partita più importante si ritrovano senza la possibilità di vedere la gara nel posto che hanno prenotato per tutta la stagione.

È il caso anche di Giuseppe Frasca, ex giocatore del Toronto Italia nei primi anni ’80 e abbonato per tutta la stagione alle partite di Toronto Fc che però dovrà guardare la finale in un settore diverso perché il suo solito posto nella fila 17 della section 106 non era disponibile per la finale.

«Sono cose che non devono accadere – si sfoga col Corriere – Hanno dato un paio di schiaffi a noi abbonati del Toronto Fc. Con Montréal ho potuto vedere la partitia dal mio posto pagando 90 dollari, nella finale invece no. Sono sorpreso e con l’amaro in bocca».

Per ottenere un biglietto per la finale Frasca è dovuto andare sul sito di Ticketmaster in un periodo di tempo riservato agli abbonati. Ma quando è arrivato sul sito, racconta, «non c’era un biglietto disponibile in tutto il settore 100, c’erano solo i 200 e le gradinate esterne in Curva Sud. Quelli erano i posti migliori che io da abbonato mi potevo permettere». Così Giuseppe Frasca si guarderà la finale dalle gradinate esterne del South End, quelle montate apposta per la finale contro Montréal e senza il tetto.

«Non ci credo che non ci fos- sero più biglietti per 12mila posti del settore 100 – si sfoga Frasca – Io sono un abbonato con due biglietti ma siamo migliaia a cui è successa la stessa cosa e credo che molti di loro non rinnoveranno gli abbonamenti». Con le tribune esterne aggiunte nella Curva Sud per la partita con i Montréal Impact il Bmo Field ha una capacità di 36mila posti a se- dere e, stando a quanto riporta il Toronto Sun, 20mila biglietti sono stati venduti nel week end mentre altri novemila sono stati venduti in pochi minuti lunedì mattina. A questi vanno aggiunti i 1500 riservati a Seattle e i cinquemila che so- no stati trattenuti dalla Mls. Insomma, i biglietti sono volati via in pochi minuti, e questo è un ottimo segnale per il calcio toron- tino, ma certo la gestione della situazione ha lasciato molto a desiderare.

Così sono in molti a chiedersi per quale motivo non si sia deciso di spostare la gara al Rogers Centre, che ha solo molti più posti disponibili e pure il tetto retrattile, che giocando il 10 dicembre poteva anche aiutare.

 Polemiche a parte, cresce l’attesa per la partita e Frasca non si sot- trae dal fare un pronostico: «To- ronto vince 3-1 e Giovinco segna una doppietta». Speriamo.

More in Canada