Repubblica, gran folla nella residenza dell'ambasciatore

di corriere canadese del June 6, 2019

OTTAWA - Una folla entusiasta ha partecipato, ieri a Ottawa, alle celebrazioni per la Festa della Repubblica svoltesi nella residenza dell'ambasciatore italiano in Canada, Sua Eccellenza Claudio Taffuri. Grande successo, dunque, per l'iniziativa dell'ambasciatore, che ha riscosso il vivo apprezzamento di tutti i presenti.
Nella foto, Sua Eccellenza Claudio Taffuri con la moglie

Potrebbero interessarti...

Columbus Centre: Il progetto è ancora davanti all'OMB
di Mariella Policheni il August 23, 2017
TORONTO - Pur non scendendo nei dettagli, l’Ontario Municipal Board (OMB) ha confermato che la domanda di Villa Charities e del Toronto Catholic District School Board, è in attesa di essere presa in considerazione in data da stabilire. “Non posso commentare i dettagli dei casi davanti al tribunale. Tuttavia posso confermare che questo è ancora un caso attivo”, ha scritto in una email indirizzata al Corriere Canadese Monica Patricio, communications consultant dell’Ontario Municipal Board. Per seguire gli sviluppi del caso, ha aggiunto la Patricio, occorre consultare il website dell’OMB.
La domanda da porsi, in seguito a questa affermazione è semplicemente una: se il progetto di Villa Charities e il provveditorato agli studi delle scuole cattoliche di Toronto è in via di revisione, come mai l’OMB dovrà ancora pronunciarsi su un progetto bocciato, tra gli altri, anche dal ministro dell’Istruzione Mitzie Hunter? Villa Charities e il TCDSB hanno istituito un “Redevelopment Community Advisor Panel” al fine, si legge sul sito della stessa Villa Charities, di riceve l’input della comunità che disdegna completamente il progetto originario: nonostante ciò però non ha ritirato la domanda per procedere con il progetto che prevede la demolizione del Columbus Centre. 
I due appaltatori insomma, continuano sulla strada già intrapresa anche se, entro la fine del mese, dovranno presentare un progetto diverso al ministro Hunter se vogliono avere diritto ai 32.8 milioni di dollari già stanziati per il TCDSB. Dopo quasi due mesi, il lasso di tempo concesso dal ministro per sottoporle un progetto che non incontri l’opposizione della comunità come quello già presentato, è in arrivo il D-day: finora però i diretti interessati tacciono. 
Il quotidiano italiano in Canada
© Copyright M.T.E.C. Consultants LTD.
3800 Steels Ave. W., Suite 300, Vaughan ON, Canada
Reset della password
Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.