Mascherine, ogni università
ha le sue regole

di Mariella Policheni del August 25, 2022

TORONTO - In Canada le università che richiedono le mascherine nei campus sono in netta minoranza. Solo quattordici delle 83 università contattate da The Canadian Press hanno affermato che chiederanno a studenti e dipendenti di indossare mascherine nei loro campus.

Finora, la Western University di London e la scuola affiliata Huron University College, sono state le uniche a richiedere oltre alle mascherine anche la terza dose di vaccino.

L’University of Toronto, dal canto suo, esige da coloro che vivono nelle residenze di avere un’iniezione di richiamo e raccomanda a tutti gli altri di mantenere aggiornate le proprie vaccinazioni.

L’annuncio della Western, però, come era prevedibile non è stato accolto da tutti favorevolmente.

Ethan Gardner, presidente del University’s student council dell’ateneo di London, ha affermato che la tempistica per l’aggiornamento del protocollo - entrato in vigore lunedì - è la preoccupazione più comune tra gli studenti. “Il cambiamento giunge mentre gli studenti sono in procinto di trasferirsi in vista dell’inizio dell’anno scolastico - ha detto - forse se le informazioni fossero state fornite un po’ prima, sarebbe stato più facile”.

Dello stesso avviso è Marie Dolcetti-Koros, presidente della Canadian Federation of Students. "È importante che i governi e le istituzioni riconoscano come l’obbligo creerà barriere per gli studenti internazionali e per altre persone che potrebbero non essere vaccinate per motivi personali o che potrebbero esserlo con vaccini non approvati da Health Canada”.

Alla Dalhousie University di Halifax, dove non vige l’obbligo di vaccino, le mascherine devono essere indossate nelle aule e negli spazi didattici mentre sono volontarie in tutti gli altri luoghi interni come corridoi, biblioteche e aree di studio comuni.

La MacEwan University di Edmonton ha invece annunciato che continuerà a incoraggiare vaccinazioni e mascherine, ma non le renderà obbligatorie per il semestre autunnale.

Linee guida, anche queste, che non trovano tutti d’accordo. Ryan Simmons, uno studente di Musica dell’università, ha detto che preferirebbe l’obbligo vaccinale piuttosto che quello per le mascherine. "È un luogo di istruzione superiore, quindi spero che la maggior parte delle persone a scuola siano abbastanza intelligenti da farsi immunizzare con il booster - ha affermato Simmons - le università dovrebbero invitare gli studenti a fare la dose di richiamo del vaccino Covid-19”.

Non c’è alcuna costrizione per mascherine o vaccini, almeno per quest’autunno, alla University of Victoria mentre all’University of Manitoba l’obbligo di indossare le mascherine negli spazi interni rimane in vigore fino a nuovo avviso.

Il dottor Mark Torchia, capo del team accademico presso l’ateneo, ha affermato che le mascherine sono più efficaci delle vaccinazioni contro la variante Omicron e che poiché i contagi sono in aumento nella provincia, “ha senso che la scuola con circa 40.000 dipendenti, docenti e studenti richieda che vengano indossate”.

L’University of Alberta ha dichiarato che "l’uso di mascherine di alta qualità è decisamente consigliato nei suoi campus e nelle aree interne molto frequentate oppure quando si accede ai trasporti pubblici o condivisi”.
Come si può notare, il protocollo per il Covid cambia da università a università.

Potrebbero interessarti...

Il quotidiano italiano in Canada
Corriere Canadese
287 Bridgeland Avenue, Toronto, Ontario, Canada, M6A-1Z6
Tel: 416-782-9222 - Fax: 416-782-9333
Email:info@corriere.com
Advertise: advertise@corriere.com - Tel 416-782-9222 ext. 200
Obituary ad notice: lomutot@corriere.com - Tel 416-782-9222 ext. 211
Reset della password
Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.