Il sogno americano è svanito:
il 91% preferisce il Canada

di Marzio Pelu del August 25, 2022

TORONTO - Dove è meglio vivere? In Canada o negli Stati Uniti? I canadesi non hanno dubbi: nel loro Paese. È quanto emerge da un sondaggio effettuato da Abacus fra l'11 ed il 17 luglio su un campione di 1.500 adulti. Il risultato è schiacciante: soltanto 1 canadese su 10 pensa che sarebbe meglio vivere negli Stati Uniti. Per il 91%, è meglio il Canada. E questa "sensazione" è abbastanza coerente in tutte le province del Paese. In particolare, a dubitare che il Canada (cioè quel risicatissimo 9% degli intervistati) sono uomini sotto i 45 anni, elettori conservatori e no-vax.

Gli autori della ricerca hanno chiesto ai canadesi come pensavano che le loro cambierebbero se vivessero degli Usa, prendendo in considerazione quattro aspetti diversi: criminalità, assistenza sanitaria, sicurezza economica e divertimento. Ebbene, la maggioranza degli intervistati pensa che il Canada sia migliore degli Stati Uniti sotto tutti e quattro gli aspetti. In Canada c'è meno violenza nelle strade (74%, mentre per il 18% "non c'è differenza" fra Canada e Usa), viene garantita una migliore assistenza sanitaria (67%, per il 16% "non c'è differenza"), si sta meglio finanziariamente (41%, per il 32% "non c'è differenza") e ci si gode di più la vita (38%, per il 38% "non c'è differenza"). Altro che sogno americano! Per gli stessi aspetti, infatti, si sta meglio in Usa secondo l'8% dei canadesi (violenza), il 17% (sanità), il 27% (condizioni finanziarie) e il 23% (divertimento).

Solo una minoranza, dicevamo, la pensa in modo completamente diverso. Nello specifico, gli uomini più giovani pensano che starebbero meglio finanziariamente e si godrebbero di più la vita se vivessero negli Stati Uniti. Gli elettori conservatori, a loro volta, hanno un'altra opinione riguardo all'assistenza sanitaria: solo il 60% di loro crede infatti che sia migliore in Canada, e soltanto un terzo di loro pensa che il Canada sia un posto migliore per guadagnarsi da vivere e per godersi la vita. Anche i no-vax rappresentano un "mondo a parte" rispetto alla maggioranza dei canadesi: solo la metà di questo gruppo, infatti, pensa che vivere in Canada significhi essere più al sicuro dalla violenza o godere di una migliore assistenza sanitaria rispetto agli Stati Uniti. E molti di loro pensano anche che starebbero meglio finanziariamente e si godrebbero di più la vita negli Usa.

“Molti canadesi - spiegano gli autori della ricerca Bruce Anderson e David Coletto - hanno assistito con crescente preoccupazione alle trasformazioni avvenute negli Stati Uniti negli ultimi anni e secondo loro gli Usa starebbero andando in una cattiva direzione. L'invidia per il sogno americano non è davvero evidente o, almeno, non lo è l'invidia per la realtà americana. È interessante - aggiungono - notare che coloro che tendono a pensare che la vita negli Stati Uniti sia migliore che in Canada siano giovani, maschi, conservatori e no-vax: non è difficile immaginare che il messaggio di maggiore 'libertà' proveniente dagli Usa influenzi in qualche modo questo gruppo di persone...".

La ricerca completa è qui: https://abacusdata.ca/canada-us-which-is-better/

Foto di chris robert da Unsplash

Potrebbero interessarti...

Il quotidiano italiano in Canada
Corriere Canadese
287 Bridgeland Avenue, Toronto, Ontario, Canada, M6A-1Z6
Tel: 416-782-9222 - Fax: 416-782-9333
Email:info@corriere.com
Advertise: advertise@corriere.com - Tel 416-782-9222 ext. 200
Obituary ad notice: lomutot@corriere.com - Tel 416-782-9222 ext. 211
Reset della password
Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.