CorrCan Media Group

Covid, entra in vigore il nuovo piano d’aiuti del governo federale

Covid, entra in vigore il nuovo piano d’aiuti del governo federale

Covid, entra in vigore il nuovo piano d’aiuti del governo federale

TORONTO – È entrato in vigore il nuovo piano d’aiuti del governo per fare fronte all’emergenza Covid. Da ieri i canadesi che hanno perso il lavoro a causa della pandemia e che, allo stesso tempo, non rientrano nei parametri previsti dell’Employment Insurance, possono fare richiesta per un sussidio di 500 dollari alla settimana per una durata di 26 settimane.

Il provvedimento, votato alla House of Commons dalla maggioranza liberale, dall’Ndp e – dopo una dura battaglia parlamentare – anche dagli altri partiti d’opposizione, va a sostituire il Cerb, che a partire dalla scorsa primavera aveva garantito una cifra simile ai canadesi che non potevano più lavorare durante la prima ondata del contagio.

Già da ieri, visto l’alto volume delle richieste, si sono avuti dei problemi tecnici per buona parte della giornata. Molte persone hanno avuto delle difficoltà a entrare nel sito web del governo per fare la richiesta del sussidio.

“La CRA – si leggeva sul sito – sta subendo dei problemi di carattere tecnico per le domande relative ai Recovery Benefits. Stiamo lavorando per risolvere il problema nel minor tempo possibile”.

Sempre da ieri è attivo un nuovo programma a favore dei genitori che si sono dovuti assentare dal lavoro per stare a casa con i figli contagiati dal Covid o costretti alla quarantena obbligatoria per essere entrati in contatto con altre persone infette.

Secondo le previsioni del governo federale, saranno circa 700mila i canadesi che avranno accesso a questo piano d’aiuti che si va ad aggiungere a quelli già attivati dall’esecutivo nei primi otto mesi della pandemia.

Il governo guidato da Justin Trudeau, inoltre, ha creato un ulteriore programma di sostegno che va a coprire i giorni di malattia per tutti i lavoratori che non hanno questo tipo di copertura nel loro contratto di lavoro.

Con questo sussidio, lavoratori canadesi potranno ricevere fino a mille dollari nell’arco di due settimane nel caso in cui contraggano il coronavirus o se debbano porsi in autoisolamento per un periodo di 14 giorni.

Il pacchetto di aiuti annunciato durante il Discorso dal Trono ha avuto il via libera bipartisan il mese scorso alla House of Commons, nonostante le dure critiche del Partito Conservatore guidato da Erin O’Toole..