Correzione abitativa ‘storica’:
previsto un tonfo
dei prezzi delle case

di Mariella Policheni del July 27, 2022

TORONTO - Una correzione immobiliare "storica" ​​è in corso in Canada ed è probabile che i mercati più cari dell'Ontario e della British Columbia siano l'"epicentro" della flessione. A suggerire il crollo dei prezzi è un nuovo rapporto dell’RBC.

I prezzi delle case nella GTA sono aumentati vertiginosamente durante la pandemia e sono andati su di quasi il 36% su base annuale fino a febbraio. Da allora, però, l'aggressiva campagna di rialzo dei tassi di interesse della Bank of Canada ha pesato sul mercato, che da quattro mesi a questa parte sta registrando un calo dei prezzi.

Nel suo rapporto, pubblicato la scorsa settimana, RBC ha affermato che ora si aspetta che entro l’inizio del 2023, i prezzi medi delle case in tutto il Canada diminuiscano di circa il 12% dal picco di febbraio. E se ciò si concretizzasse, aggiunge la RBC, "questa sarebbe la correzione più ripida delle ultime cinque flessioni nazionali".

La banca, tuttavia, afferma che la correzione si svolgerà in modo diverso a seconda del mercato: l'edilizia abitativa potrebbe quindi essere "più resiliente", in mercati che sono già relativamente abbordabili, con un calo dei prezzi previsto solo di circa il tre per cento in Alberta e Saskatchewan e tra il cinque e l'otto per cento nella maggior parte delle altre province.

Ma la banca avverte che gli acquirenti nei mercati dove i prezzi sono alti come l'Ontario e la British Columbia saranno "particolarmente sensibili ai tassi di interesse" e quelli che sognano di acquistare una casa potrebbero non riuscirci. Ciò, a sua volta, potrebbe portare a una correzione più significativa in quei mercati. "La nostra previsione è che le rivendite di case nella British Columbia e in Ontario scenderanno cumulativamente del 45% e del 38% rispettivamente nel 2022 e nel 2023, ponendo le basi per un calo dell'indice dei prezzi delle case superiore al 14% dal picco trimestrale al minimo in entrambe le province - si legge nel rapporto - l'entità della recessione potrebbe rivaleggiare con quella dei primi anni '90 in Ontario (quando le rivendite sono scese del 41% e i prezzi del 15%) anche se è ben al di sotto della situazione dei primi anni '80 nella British Columbia (quando le rivendite sono crollate del 62% e i prezzi 27 per cento).”

Nel tentativo di frenare l'inflazione negli ultimi mesi la Bank of Canada ha aumentato improvvisamente il suo tasso chiave sui prestiti dallo 0,25% al ​​2,5% e ha avvertito che saranno probabilmente necessari ulteriori aumenti. Nel suo rapporto, RBC afferma che ora si aspetta che il tasso raggiungerà il 3,25% entro ottobre. Ciò, combinato con tassi di idoneità allo stress test sui mutui più elevati, "ostacolerà molti acquirenti in ogni regione del paese" e alla fine porterà a una "correzione materiale", afferma la banca.

Tuttavia, l'economista di RBC Robert Hogue fa notare che a questo punto la banca non prevede un "crollo" dei prezzi delle case. "Riteniamo che la recessione in atto dovrebbe essere vista come un gradito raffreddamento del mercato dopo una frenesia durata due anni che ha rappresentato un enorme onere finanziario su molti nuovi proprietari di case e ha reso più difficile realizzare il sogno di avere una proprietà - ha affermato Hogue - sebbene non si possa escludere una crisi più grave o prolungata, prevediamo che la correzione finirà nella prima metà del 2023, dopo circa un anno, con alcuni mercati che probabilmente si stabilizzeranno più velocemente di altri. Fondamenti demografici solidi (compresa l'impennata dell'immigrazione) e una bassa probabilità di costruire più del necessario dovrebbero impedire al mercato di entrare in una ‘spirale mortale’”.

Gli ultimi dati del Toronto Region Real Estate Board hanno suggerito che a giugno le vendite sono diminuite del 41% su base annua, mentre il prezzo medio delle case era di $ 1.146.254, quindi ancora più alto del 5% rispetto al giugno precedente.

Potrebbero interessarti...

Il quotidiano italiano in Canada
Corriere Canadese
287 Bridgeland Avenue, Toronto, Ontario, Canada, M6A-1Z6
Tel: 416-782-9222 - Fax: 416-782-9333
Email:info@corriere.com
Advertise: advertise@corriere.com - Tel 416-782-9222 ext. 200
Obituary ad notice: lomutot@corriere.com - Tel 416-782-9222 ext. 211
Reset della password
Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.