CorrCan Media Group

City Hall, budget per la polizia ancora alle stelle

City Hall, budget per la polizia ancora alle stelle

TORONTO – Il tentativo di John Tory di mantenere in ordine i conti cittadini va a sbattere, an­cora una volta, contro un muro insormontabile: il budget destina­to alla polizia.

Anche quest’anno, nelle previsioni per il 2017, i fondi destinati alla Toronto Police rap­presenteranno la seconda voce di spesa, sorpassati solamente dal­la Toronto Transit Commission (Ttc). E nonostante che uno degli obiettivi di bilancio del sindaco e dell’amministrazione cittadina fosse quello di tagliare, in tutti i dipartimenti pubblici di Toron­to, il 2,6 per cento delle spese – il tutto messo nero su bianco – nel budget preliminare presentato a City Hall si prevede una spe­sa complessiva per la polizia di 1,131 miliardi di dollari, pari all’11 per cento del totale: in sostanza, la stessa cifra stanziata lo scorso anno.
La Toronto Police continua ad assorbire una notevole fetta delle risorse a disposizione di City Hall. Il problema principale continua a essere quello legato agli stipendi. La stragrande mag­gioranza del budget che annual­mente viene messo da parte dal Comune per finanziare la polizia viene divorato dalle buste paga.

Lo scorso anno ben 4.282 agenti di polizia di Toronto (circa l’80 per cento del totale) erano presenti nella Sunshine List, la lista pro­vinciale che elenca i dipendenti pubblici con stipendi uguali o su­periori a 100mila dollari all’anno. Negli ultimi cinque anni c’è stato un aumento del 108 per cento del numero di poliziotti entrati nella lista.

In tutto, andando a spulciare il budget della polizia cittadina si scopre che del miliardo e passa di dollari stanziato da City Hall, ol­tre l’89 per cento della cifra è de­stinato agli stipendi dei poliziotti. 

La dirigenza della Toronto Poli­ce, tuttavia, ha preparato una sor­ta di road map per arrivare a un taglio delle spese, ma questa com­porterà anche un calo del numero di agenti che avremo nelle strade nei prossimi anni. In particolare, si prevede un possibile risparmio di circa 100 milioni di dollari, pas­sando dai 5.072 agenti del 2017 a 4.767 poliziotti nel 2019.

Di fronte a questa situazione, l’amministrazione cittadina con­tinua ad avere le mani legate. Il sindaco continua a sostenere la necessità di non alzare gli aumen­ti delle tasse sulla casa oltre la soglia dell’inflazione, mentre un drappello di consiglieri comunali sostiene come invece sia neces­sario aumentare le imposte sulla proprietà. E nel tentativo di trova­re nuovi modi e forme per garanti­re il necessario extra gettito nelle anemiche casse cittadine, Tory è intenzionato ad andare avanti con la sua proposta di pedaggi per gli automobilisti che utilizzeranno la Gardiner Expressway e la Don Valley Parkway.
Ma in ogni caso, il Comune è chiamato come ogni anno nell’im­presa titanica di far quadrare i conti. Le previsioni di spesa totali parlano di uscite previste pari a 10,46 miliardi di dollari per il 2017. Fondi che dovranno essere repe­riti per non fare inceppare la mac-china amministrativa del Comune di Toronto.

 

More in Canada