Berlusconi: “Con noi tornerà
il Ministero per gli Italiani nel mondo”

di Marzio Pelu del August 3, 2022

ROMA - Il Presidente di Forza Italia, Silvio Berlusconi, ha affidato a Facebook un messaggio “per i 6 milioni di Italiani che vivono all’estero” e, in un'intervista, ha annunciato il ritorno di un punto di riferimento importante per la diaspora.

“Siamo stati noi a istituire il Ministero per gli Italiani nel mondo”, si legge nel post di Berlusconi e “abbiamo consentito loro di votare per eleggere i loro rappresentanti nel Parlamento Italiano”.

“Anche a queste elezioni politiche – conclude – potete votare la lista unitaria del Centro Destra che porta i nomi mio, di Giorgia Meloni e di Matteo Salvini”.

Poi, in un'intervista rilasciata a La Voce di New York (https://lavocedinewyork.com), Berlusconi interviene anche sulla riforma sul taglio del numero dei Parlamentari che porterà gli eletti all’estero da 18 a 12 (in Nord America rimarranno 1 Senatore e 2 Deputati come nella scorsa legislatura).

“Seguo con grande attenzione - spiega Berlusconi nell'intefvista - la condizione dei nostri connazionali nel mondo. La nostra bravissima parlamentare Fucsia Nissoli (nella foto in alto), eletta in Nord America, se ne occupa attivamente in Parlamento e me ne parla spesso. Con lei abbiamo concordato alcune idee importanti. Il presupposto è promuovere un’effettiva parità di diritti con tutti i connazionali: gli italiani che vivono all’estero non devono essere penalizzati, ad esempio per quanto riguarda le esenzioni dall’IMU. Devono poter fruire in modo completo dell’assistenza sanitaria, a partire dal medico di base quando si trovano in Italia, devono poter riacquisire con facilità la cittadinanza italiana eventualmente perduta prima del 1992, bisogna migliorare gli accordi con i paesi ospitanti per il riconoscimento dei titoli di studio e per la sicurezza sociale. Del resto gli Italiani all’estero per noi sono una priorità. Troppo spesso l’Italia è stata una madre distratta verso quei suoi figli lontani, che sono orgogliosi di essere e sentirsi italiani. Verso di loro abbiamo un debito morale che il nostro governo saprà onorare. Anche per questo - annuncia Berlusconi - torneremo ad istituire, come esisteva nei miei governi, il Ministero per gli Italiani nel mondo. A proposito, tengo a ricordare che la nostra attenzione non è di oggi, al contrario di quella della sinistra che è sempre stata diffidente verso questi italiani lontani. È proprio al centro-destra, quando io ero Presidente del Consiglio, che si deve il fatto che finalmente gli italiani all’estero possano essere rappresentati in Parlamento”, conclude il leader di Forza Italia.

Potrebbero interessarti...

Il quotidiano italiano in Canada
Corriere Canadese
287 Bridgeland Avenue, Toronto, Ontario, Canada, M6A-1Z6
Tel: 416-782-9222 - Fax: 416-782-9333
Email:info@corriere.com
Advertise: advertise@corriere.com - Tel 416-782-9222 ext. 200
Obituary ad notice: lomutot@corriere.com - Tel 416-782-9222 ext. 211
Reset della password
Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.