CorrCan Media Group

Sostegno alla stampa, ancora pressioni sul governo

Sostegno alla stampa, ancora pressioni sul governo

Sostegno alla stampa, ancora pressioni sul governo

di Francesco Veronesi

TORONTO – La stampa canadese è in crisi e il governo federale, se vuole cercare di salvarla, deve intervenire con soluzioni concrete e piani duraturi. È questa la richiesta fatta ieri dal chairman del Torstar-Toronto Star John Honderich durante un suo intervento davanti alla commissione Cultura della House of Commons. Ventiquattr’ore prima era stata la volta di una coalizione di ben 146 giornali in Quebec a lanciare un appello al governo federale per garantire la sopravvivenza del settore.

Insomma, almeno per una volta tutta la stampa canadese – grande e piccola, di nicchia e di larga diffusione, di destra e di sinistra – sembra voler fare fronte comune davanti a una crisi di sistema che sta mettendo sotto pressione il mondo dei media del nostro Paese.

Nei mesi scorsi anche il Corriere Canadese aveva lanciato un grido d’allarme attraverso l’intervento in Commissione dell’editore e presidente del giornale, Joe Volpe, che aveva ribadito la necessità di un allentamento della pressione fiscale che grava su tutti i giornali e, allo stesso tempo, una maggiore attenzione del governo sul fronte della pubblicità istituzionale, oggi riservata in larga parte ai giganti “non cartacei” come Google e Facebook.

Prima di Volpe, anche il Ceo di Postmedia Paul Godfrey aveva chiesto a Ottawa di intervenire.

La coalizione dei 146 giornali della provincia francofona ha presentato una piattaforma che prevede un periodo “di grazia” di cinque anni, che include una riduzione fiscale del 40 per cento sui costi di stampa – e qui sono stati inclusi anche i salari dei giornalisti – e una riduzione del 50 per cento per i costi legati al digitale.

Questo – dicono – potrebbe aiutare a spostare la produzione dal cartaceo all’online e, contemporaneamente, a fornire continuità nella stampa del giornale.

Le parole di Brian Myles, direttore del giornale di Montreal Le Devoir, danno un’idea definitiva sulla situazione del settore. «Adesso come adesso, ci troviamo in mezzo a una tempesta perfetta». Solamente il governo, quindi, potrebbe aiutare a invertire la tendenza negativa prima che sia troppo tardi.

(Venerdì 30 settembre 2016)

Scarica “Sostegno alla stampa, ancora pressioni sul governo”

More in Calcio