CorrCan Media Group

Pozuelo non si ripete, è pari

Pozuelo non si ripete, è pari

TORONTO – Nessun miracolo, stavolta. La seconda partita di Alejandro Pozuelo non è stata di livello super come la prima.

Lo spagnolo ha fornito a Jozy Altidore il pallone del primo gol, ma non è mai stato la figura centrale della partita. Pozuelo non è stato cercato con continuità dai compagni e neppure si è esibito in quelle serpentine che aveva fatto ammirare al debutto.

In questo match, Pozuelo non ha agito da seconda punta, ma ha giocato quasi da regista arretrato. La squadra ha ballato in difesa, regalando i due gol che hanno permesso al Chicago di strappare il pari.

La partita comincia con larghi vuoti sugli spalti, l’assenza di Giovinco incide sulla partecipazione del pubblico. Al 31’ Pozuelo si inventa un cross al bacio sul quale Altidore insacca di testa.

Il Chicago non sembra scosso da questa rete, il Toronto continua ad attaccare, o§rendosi al contropiede. Infatti, in fase di recupero del primo tempo un lungo lancio dalla retrovie è controllato con stop a seguire da tale Priego che, si mangia i suoi due marcatori, poi approfitta dell’uscita sbagliata di Bono per insaccare con un pallonetto. Un altro errore permette al Chicago di portarsi in vantaggio al 62’.

Il terzino debuttante Larey parde un pallone a centrocampo, Katai si invola sulla destra, poi invia al centro dove Nikolic, lasciato solo dai due centrali, appoggia comodamente in rete.

La frittata casalinga viene evitata al 76’ quando Altidore si inventa un assist per la testa di Osorio: 2-2, e tutti a casa.

More in Calcio