CorrCan Media Group

Paul Stalteri nella Hall of Fame del calcio italo-canadese

Paul Stalteri nella Hall of Fame del calcio italo-canadese

TORONTO – Paul Stalteri (nella foto), l’unico italocanadese di Toronto ad aver vinto uno scudetto di calcio vero, ha conquistato di diritto un posto sul Muro dei Famosi edizione 2019.

La terza edizione del Toronto Azzurri Wall Of Fame Gala si terrà il 13 aprile prossimo presso La Primavera Banquet Hall, onorerà nove personaggi che hanno contribuito alla sviluppo del calcio italocanadese a Toronto. Oltre al difensore scudettato, entreranno nella storia anche: Alberto De Rosa e Mario Perruzza (coaches/manager).

Basilio Policaro e Jose D’Urso (builders/pioneers). Paul Stalteri e Paul D’Agostino (players). Alf DeBlasis (media). Tony Cipriani e Lucky Raso (Toronto Azzurri Lifetime Achievement).

La categoria “riconoscimento all’impegno costante nell’ambito del Toronto Azzurri” è stata inclusa per onorare il lavoro dei membri. «Tony e Lucky fanno parte della famiglia Azzurri da 51 anni. Il loro prezioso lavoro è stato quasi sempre dietro le quinte. Ma ora è giunto il momento di dare loro la prima pagina ed un posto sul Muro dei Famosi», ha detto il chairman tuttofare dell’associazione sportiva, Robert Iarusci.

L’ex difensore compagno di squadra di Pelè, Chinaglia e Beckenbauer, ha sottolineato come Stalteri abbia avuto una carriera stellare nei campionati di massima serie della Germania e dell’Inghilterra.

Cresciuto nei Lynk di Toronto e valorizzato da tecnico Peter Pinizzotto, Salteri, classe 1977, si trasferì al Werder Brema nel stagione 2000-01 vincendo il campionato e la Coppa di Germania nel 2003-04. «Dei ragazzi di origine italiana cresciuti calcisticamente a Toronto, soltanto Stalteri – puntualizza Iarusci – ha vinto un campionato importate, di quelli che vanno per la maggiore in Europa».

Va precisato che Iarusci, da parte sua, ha conquistato diversi scudetti del soccer canamericano, a cominciare dal primo mai vinto da un team di Toronto, Metros Croatia, nel 1975. Stalteri dal Werder Brema della Bundesliga passò al Tottenham dove giocò per tre anni. Attualmente Stalteri isnegna calcio nel Woodbdrighe Soccer Club.

L’altro calciatore onorato in questa edizione della Hall of Fame, Paul D’Agostino, è un prodotto della Westwood Azzurri come Iaruasci e Carmen Marcantonio.

Anche D’Agostino ha iniziato la sua carriera pro nella Metros Croatia e calcato i campi della North American Soccer League con la maglia del Memphis.

Nella categoria allenatori-manager sono stati scelti il friulano Alberto De Rosa ed il ciociaro Mario Perruzza, le cui professionalità hanno lasciato un segno importante nel calcio italo-canadese per circa un trentennio.

Basilio Policaro e Joe D’Urso fondarono il Toronto Rockets nell’ambito della nuova CPL (Canadian Professional League). Alf De Blasis da lungo tempo giornalista televisivo, si è sempre battuto per la promozione del calcio.

More in Calcio