CorrCan Media Group

In Canada la delegazione lucana, oggi la seconda firma

In Canada la delegazione lucana, oggi la seconda firma

TORONTO –  Dopo il riconoscimento da parte dell’UNESCO di Matera come prima località del sud Italia ad entrare nella lista dei beni patrimonio dell’umanità e la nomina a Capitale europea della Cultura per il 2019, per la città – famosa per le sue uniche e singolari costruzioni artichettoniche conosciute come i Sassi, – giunge un altro memorabile evento nelle pagine della sua storia, che questa volta allarga i confini, sino a giungere oltre oceano.
Avverrà infatti oggi, in terra canadese, nella capitale dell’Ontario, il completamento delle pratiche ufficiali che sanciranno il gemellaggio tra le città di Matera e di Toronto, iniziativa sostenuta dal sindaco di Toronto John Tory e dai deputati federal Judy Sgro e  Francesco Sorbara, e per la quale si è data molto da fare la Basilicata Cultural Society of Canada.
Nell’agosto 2016, un primo protocollo d’intesa è stato già firmato a Matera, alla presenza di una vasta delegazione di lucani italo canadesi, che oltre a stabilire rapporti culturali con la regione d’origine hanno intrapreso anche accordi per la collaborazione tra aziende emergenti in vari settori e operanti in Canada con  alcune presenti sul territorio lucano. Oggi dunque giornata campale con la seconda firma del protocollo  che finalizza il gemellaggio tra Matera e Toronto e serata di gala che si terrà presso il Montecassino Place. 
Tra i partecipanti direttamente dall’Italia segnaliamo il rappresentante del sindaco di Matera Enzo Acito, il sindaco di Palazzo San Gervasio Michele Mastro, l’ex sindaco della stessa cittadina Mario Romanelli con vari esponenti dei consigli comunali e della comunità lucana stessa.  
Saranno anche presenti il Console Generale d’Italia Giuseppe Pastorelli, il sindaco di Toronto John Tory, gli onorevoli Judy Sgro, Laura Albanese e Steven Del Duca, insieme a membri del parlamento federale e provinciale.
More in Calcio