CorrCan Media Group

Cresce il reddito familiare, allarme povertà infantile

Cresce il reddito familiare, allarme povertà infantile

TORONTO – Cresce il reddito delle famiglie in Canada, ma nel nostro Paese rimane l’allarme per la povertà infantile che ancora attanaglia 1,2 milioni di bambini. 
Sono questi i dati centrali del rapporto di Statistics Canada presentato ieri, un’istantanea della società canadese sulla base dei dati raccolti attraverso il censimento del 2016. 
Nel documento vengono registrati ed elaborati i dati del decennio che va dal 2005 al 2015, un periodo nel quale il Paese ha conosciuto una moderata crescita economica alimentata soprattutto dal boom energetico avvenuto in Alberta e in Saskatchewan a spese del comparto manifatturiero dell’Ontario e del Quebec che ha subito invece una pesantissima battuta d’arresto.
Stando ai numeri presentati da StatsCan, il redditto familiare dei canadesi è passato da 63.457 dollari del 2005 a 70.336 dollari del 2015, con un aumento netto del 10,8 per cento. Nel decennio precedente a quello esaminato dall’Istituto nazionale di statistica, la crescita del reddito delle famiglie si era fermata a quota 9,2 per cento, mentre se andiamo indietro di altri dieci anni scopriamo che le ferite della recessione provocarono addirittura una battuta d’arresto nella crescita della ricchezza dei nuclei familiari canadesi, con un 1,8 per cento in meno.
Su base provinciale, la crescita dei redditi familiari non è spalmata in maniera uniforme nel nostro Paese. A guidare l’aumento sono stati il Nunavut (più 36,7 per cento) e il Saskatchewan (più 36,6 per cento) mentre l’Alberta, il Manitoba, i Territori del Nordovest e il Newfoundland and Labrador hanno registrato una crescita pari o superiore al 20 per cento. Il Quebec e l’Ontario sono le due province che da questo punto di vista sono cresciute meno, rispettivamente con un più 8,9 per cento e un più 3,8 per cento.
A livello generale, il reddito familiare medio più alto nel 2015 era nei Territori del Nordovest (117mila dollari), seguiti dal Nunavut (97mila dollari) e dall’Alberta (93mila). L’Ontario si passa al sesto posto tra le Province e i Territori con un reddito familiare medio di circa 74mila dollari, cifra superiore rispetto a quelle della British Columbia (69.900 dollari) e  Quebec (59mila dollari). Rimane stabile la percentuale di famiglie canadesi con un reddito basso – erano il 14 per cento nel 2005, sono diventate il 14,2 per cento dieci anni dopo – mentre merita un discorso a parte il dato relativo alla povertà infantile. Da un lato – conferma Statistics Canada – il tasso di bambini con meno di 6 anni che vivevano in famiglie a basso reddito è sceso dal 18,8 per cento al 17,8 per cento. Allo stesso tempo però rimane spaventosamente alto il numero di bambini inseriti in questo difficile contesto: nel 2015 erano oltre 1,2 milioni. 
More in Calcio