CorrCan Media Group

Tragedia a Brampton, uccisi due fratellini

Tragedia a Brampton, uccisi due fratellini

BRAMPTON – Ennesima scioccante tragedia familiare, quella accaduta – ieri – a Brampton.

Due fratelli di 9 e 12 anni d’età sarebbero stati uccisi dal loro padre, il 52enne Edwin Bastidas, tratto in arresto dalla polizia regionale di Peel e ritenuto colpevole di duplice omicidio di primo grado.

La polizia era stata chiamata intorno alle 23 per una “emergenza medica” da un’abitazione situata su Hiberton Crescent, vicino a Sandalwood Parkway e Creditview Road. Giunti sul posto gli agenti hanno rinvenuto i due giovani fratelli ormai privi di vita e a
nulla sono valsi i tentativi dei paramedici per rianimarli.

I vicini di casa hanno visto la polizia condurre fuori dell’abitazione un uomo ed una donna adulti, entrambi ammanettati. L’uomo sarebbe poi stato identificato come Edwin Bastidas, padre dei due giovani, mentre alla donna (madre dei ragazzi, ndr) non è poi stato notificato alcun capo d’accusa.

La polizia di Peel ha confermato che la chiamata al 911 proveniva dall’interno della casa. Nell’abitazione abitavano i coniugi ed i loro figli – Nicholas di 9 e Jonathan di 12 anni d’età – insieme ad una zia che viveva nel seminterrato.

Secondo alcune fonti (non confermate dalla polizia, ndr) i due ragazzi sarebbero stati strangolati o soffocati.

La polizia di Peel non era mai stata chiamata in precedenza allo stesso indirizzo e non si sa ancora se tra la coppia di genitori fosse in atto una crisi coniugale.

Una vicina di casa ha detto che Nicholas e Jonathan sembravano ragazzi felici e “giocavano a basket ed hockey di strada con gli altri bambini”. I due fratelli frequentavano entrambi la vicina scuola cattolica di San Bonaventura.

Il sindaco di Brampton, Patrick Brown, visibilmente commosso ha detto “come genitore, non riesco proprio a concepire quanto è accaduto. Non conosciamo ancora i motivi all’origine di questa tragedia, ma tutta la nostra comunità è in lutto” ha concluso.

Nel frattempo, la serata di ieri veniva scossa da un altro evento originato da problematiche familiari, ma – in questo caso – risoltosi a lieto fine. Un amber alert era stato diramato alle 23.30 per rintracciare due fratelli minorenni – lui 13enne e lei 15enne – alcune ore prima sottratti dal loro padre naturale ad una famiglia a cui erano stati a dati. L’uomo – già soggetto ad un decreto di espulsione dal Canada, per motivi legati all’immigrazione – è stato arrestato, con i due fratelli rimasti fortunatamente incolumi.

Giorgio Mitolo

More in Breaking News