CorrCan Media Group

Riapertura scuole in Quebec, 40 contagi

Riapertura scuole in Quebec, 40 contagi

Riapertura scuole in Quebec, 40 contagi

TORONTO – Oltre 40 dipendenti e studenti sono risultati positivi al Covid-19 nelle prime due settimane seguenti l’apertura delle scuole elementari fuori Montreal. Riapertura – questa dell’11 maggio – che non ha mancato di suscitare polemiche. “Troppo presto” è stato il commento di molte persone.

La provincia, con i suoi 50.232 contagi, è suo malgrado, quella maggiormente colpita dall’epidemia di Covid-19 in Canada. A confermare i contagi è stato l’Education Department del Quebec.

Un sondaggio condotto nei provveditorati scolastici il 25 maggio ha rilevato che 19 studenti e 22 membri dello staff sono stati contagiati nelle due settimane dopo il ritorno nelle aule.

Il maggior numero di casi si è verificato nei provveditorati scolastici delle Laurentians e Monteregie Region a nord e a sud-est di Montreal, con 10 casi ciascuno.

Al sondaggio mancano 12 dei 72 board del Quebec, che non hanno fornito dati alla provincia.

Horacio Arruda, direttore della sanità pubblica della provincia, non è affatto sorpreso dai contagi in quanto “alcuni casi sono prevedibili quando la società torna alla normalità” ma ha assicurato “la situazione è sotto controllo”.

Arruda ha affermato di ritenere che una scuola debba chiudere temporaneamente perché diversi insegnanti sono infetti, ma la maggior parte dei casi altrove sono stati isolati. «Un altro bambino in un asilo nido nella regione di Quebec City è stato anche rimandato a casa dal daycare dopo che un genitore è risultato positivo al virus», ha detto Arruda.

La provincia ha consentito la riapertura delle scuole elementari al di fuori dell’area di Montreal l’11 maggio, ma ha cancellato il resto dell’anno scolastico a Montreal, dove i contagi sono finora oltre 25mila.

A tornare nelle aule, secondo l’Education Department – sono stati circa il 46% dei ragazzi delle scuole pubbliche e il 51% degli studenti di quelle private fuori Montreal.

Sono ancora troppi i nodi da sciogliere per la riapertura in sicurezza in Ontario qualora l’emergenza a settembre non dovesse essere completamente terminata.

Intanto in Ontario il rientro dei ragazzi a scuola è previsto per settembre. I dettagli su come la riapertura delle scuole possa avvenire in sicurezza sono ancora da definire.

Nel frattempo agli insegnanti di Toronto il ministro dell’Istruzione Lecce ha detto di assicurarsi di avere contatti in tempo reale con gli studenti almeno due volte a settimana, online o per telefono.

Si sa inoltre che le pagelle saranno inviate via email e che a partire dall’8 giugno i ragazzi potranno recarsi nella scuola che frequentano a ritirare i propri e˜etti personali. Il nuovo anno scolastico, però, deve ancora prendere forma.