CorrCan Media Group

Quasi tremila morti in Italia, ieri il picco con 475 vittime

Quasi tremila morti in Italia, ieri il picco con 475 vittime

Quasi tremila morti in Italia, ieri il picco con 475 vittime

ROMA – Sono stati registrati altri 475 morti per il coronavirus Covid- 19, ieri, in Italia. Il totale dei decessi sfiora ormai quota tremila. Le vittime complessive sono infatti 2978, un dato agghiacciante, secondo solo ai decessi registrati in Cina.

“Quello di ieri è il dato più alto di vittime che si è registrato dall’inizio dell’emergenza. I nuovi guariti sono 1084, il numero complessivo è 4025. I positivi in Italia sono 28710, considerati i 2648 in più rispetto alle cifre rese note ieri. 12090 sono in isolamento domiciliare, 2257 in terapia intensiva”.

Sono i dati diffusi da Angelo Borrelli, commissario straordinario per l’emergenza e capo della Protezione Civile. “Nei numeri di oggi mancano quelli relativi alla regione Campania, ma saranno inseriti domani (oggi, ndr)” ha spiegato il commissario straordinario.

Secondo i dati forniti dalla protezione civile sulla base del monitoraggio sanitario, sino alla giornata di ieri in Italia erano 35713 i casi totali di positività registrati, mentre al momento 28710 persone risultano positive al virus in tutto il territorio nazionale.

Nel dettaglio – regione per regione – i casi attualmente positivi sono 12266 in Lombardia, 3915 in Emilia- Romagna, 2953 in Veneto, 2187 in Piemonte, 1476 nelle Marche, 1291 in Toscana, 744 in Liguria, 650 nel Lazio, 423 in Campania (dato non aggiornato, ndr), 416 in Friuli Venezia Giulia, 436 nella Provincia autonoma di Trento, 366 nella Provincia autonoma di Bolzano, 362 in Puglia, 267 in Sicilia, 249 in Abruzzo, 241 in Umbria, 162 in Valle d’Aosta, 132 in Sardegna, 126 in Calabria, 21 in Molise e 27 in Basilicata.

Sale intanto il numero dei decessi in Lombardia e nelle ultime 24 ore sono più alti che mai dall’inizio dell’emergenza coronavirus Covid-19. In un giorno – secondo i dati diffusi dall’assessore lombardo al Welfare, Giulio Gallera – i decessi sono stati 319.

Il numero totale dei morti per Covid-19 nella regione è salito quindi a 1.959. “I numeri sono quelli di una continua battaglia, ma crescono quasi tutti in maniera inferiore rispetto a ieri (martedì, ndr)”, ha evidenziato Gallera soffermandosi sugli altri dati.

I positivi sono 17.713 con 1.493 nuovi casi rispetto a ieri. I ricoveri in ospedale sono 332 in più, per un totale di 7.285 pazienti ospedalizzati. I contagiati in terapia intensiva sono 924 (45 in più). Brescia ha fatto registrare 3785 positivi, più 484 rispetto a martedì, la provincia cresciuta di più per contagiati. Bergamo è sempre la città più colpita, con un totale di 4305 contagiati ed una crescita di 312 nelle ultime 24 ore. “A Milano intanto – ha detto Gallera – vi sono 2644 positivi, più 318 rispetto a ieri”. In Emilia-Romagna sono complessivamente 4.525 i casi di positività al coronavirus, 525 in più rispetto all’aggiornamento di martedì. Crescono anche i decessi, passati da 201 a 241, con 22 uomini e 18 donne deceduti nelle ultime 24 ore.