CorrCan Media Group

In Italia sono oltre 143mila i casi e più di 18mila i morti

In Italia sono oltre 143mila i casi e più di 18mila i morti

In Italia sono oltre 143mila i casi e più di 18mila i morti

ROMA – Se il numero complessivo di contagiati dal Covid-19, in Italia, è salito ieri a 143.626 persone, il computo delle vittime ha raggiunto la cifra di 18.279, con un incremento di 610 morti in più rispetto alla giornata di mercoledì.

Il numero totale delle persone ancora positive è salito di 4.204 unità, portando così il numero di ieri a 96.877, mentre mercoledì erano 95.262.

Il dato positivo – per il sesto giorno consecutivo – è che tra gli ammalati scende ancora il numero di coloro i quali sono tuttora ricoverati in terapia intensiva, ossia 3.605, diminuite rispetto alle 3.693 di mercoledì.

64.873 erano ieri le persone ancora in isolamento domiciliare, in aumento rispetto alle 63.084 delle 24 ore precedenti, mentre 28.399 pazienti si trovano ricoverati in ospedale con sintomatologia, in diminuzione rispetto a mercoledì, quando erano 28.485.

Il numero dei pazienti guariti in totale, dall’inizio della pandemia, è aumentato da 26.491 di mercoledì a 28.470 guariti sino a ieri.

“I pazienti Covid 19 in isolamento domiciliare senza sintomi o con sintomi lievi sono arrivati a 64.877, il 67% del totale, un dato cresciuto solo ad aprile dell’8%. Ciò dimostra il calo della pressione sugli ospedali, assieme al calo dei ricoverati nei reparti o in terapia intensiva” ha sottolineato il capo della Protezione Civile, Angelo Borrelli, nel briefing quotidiano sulla pandemia.

“Oggi (ieri, ndr) pur nel numero ancora importante di decessi” – ha detto il presidente del Consiglio superiore di sanità, Franco Locatelli – “ci sono 10 regioni, principalmente del centro sud, insieme alla provincia autonoma di Bolzano, in cui il numero di morti giornaliero è inferiore a 10. Un successo importante largamente da attribuirsi alle misure di restrizione oltre che alla capacità di tutto il sistema sanitario di fronte alla situazione emergenziale”.

Continuano a diminuire intanto i nuovi contagi di coronavirus in Lombardia. Ieri si sono registrati 529 nuovi casi di positività, per un totale di 29.074. Ha però superato la soglia delle diecimila vittime il computo dei deceduti a causa del Covid-19, nella regione più colpita, attestandosi a 10.022.

Sono saliti a 13.258 i casi di pazienti attualmente positivi al coronavirus in Emilia-Romagna, 443 più di mercoledì, per un totale di 18.677 casi totali registrati sin dall’inizio della pandemia. I decessi nella regione salgono a 2.316, con un aumento di 82 vittime rispetto alle 24 ore precedenti.

Una bella notizia: è completamente guarita ed è tornata a casa la più piccola paziente – di soli due anni – che aveva contratto il Covid-19, in Puglia. Madre e bimba sono state curate all’ospedale Giovanni XXIII di Bari.