CorrCan Media Group

In Italia oltre seimila morti e 64mila contagiati

In Italia oltre seimila morti e 64mila contagiati

In Italia oltre seimila morti e 64mila contagiati

ROMA – Sono salite ieri a 6.077 le persone morte, in Italia, nella crisi per il coronavirus Covid-19. Rispetto a domenica, sono stati registrati altri 601 decessi. Il totale dei guariti è 7.432, mentre i casi attualmente positivi sono 50.418, dei quali 26.522 in isolamento domiciliare, 20.692 ricoverati con sintomi e 3.204 in terapia intensiva.

Ieri è stato il secondo giorno consecutivo in cui il numero di contagiati è sceso, così come è continuato a calare – per 48 ore – il numero delle vittime. Sono i dati forniti dal commissario straordinario nonché capo della Protezione Civile, Angelo Borrelli, nel corso del consueto punto stampa quotidiano, aggiungendo un ringraziamento “alla Russia, alla Cina, a Cuba, alla Francia ed alla Germania che ci hanno messo a disposizione uomini e mezzi per contrastare questa pandemia”.

Borrelli ha poi precisato che “sono stati trasferiti quattro pazienti dalla Lombardia per essere curati in Germania ed in totale sono state trasferite 68 persone dall’inizio dell’emergenza” – mentre, ha poi incalzato – “anche le regioni del sud stanno procedendo con il potenziamento delle terapie intensive”.

Sempre il capo della Protezione Civile ha ricordato come “ogni giorno questo risultato si incrementa con il lavoro del commissario Arcuri, che sta acquisendo dispositivi di ventilazione (per la respirazione meccanica assistita, ndr). Si sta procedendo con l’ampliamento dei posti nei reparti di pneumologia e di terapia intensiva”.

Nel frattempo, il numero di nuovi decessi in Lombardia – nelle trascorse 24 ore – è stato di 320, ha detto l’assessore lombardo al welfare, Giulio Gallera, sottolineando che “il trend è in calo, anche se un po’ meno degli altri dati, visto che ieri erano aumentati di 361”. Il numero dei morti in Lombardia sale quindi da 3.456 a 3.776. I contagiati sono 28.761 stati, con un incremento di 1.555 casi risultati positivi. Domenica l’incremento era stato di 1.691 ed il giorno prima 3.200.

In Emilia-Romagna erano ieri 8.535 casi di positività al Covid-19, 980 in più rispetto a domenica. 31.200 i test refertati, 3.178 in più sempre rispetto alle 24 ore precedenti, mentre sono cresciuti i decessi, passati da 816 a 892.

In Piemonte sono stati 21 i decessi registrati dall’unità di crisi allestita dalla regione. 10 morti registrati in provincia di Torino, 2 nel Biellese e nel Cuneese, 3 nell’Alessandrino e nel Novarese e 1 nel Vercellese. Il totale complessivo era ieri di 336 deceduti a causa del coronavirus. Ha superato invece le 5mila unità, toccando quota 5.094, il numero delle persone finora risultate contagiate nella regione.