CorrCan Media Group

Comites: Battaglia lascia, Tosti nuovo presidente

Comites: Battaglia lascia, Tosti nuovo presidente

Comites: Battaglia lascia, Tosti nuovo presidente

di Francesco Veronesi

TORONTO – La mancata risposta da parte del ministero degli Esteri a un esposto nel quale si denunciava l’atteggiamento delle autorità italiane verso il Comites. Sarebbe stata questa la motivazione che ha spinto Emilio Battaglia a rassegnare le sue dimissioni da presidente del Comites di Toronto, un passo indietro che è coinciso con la nomina di Luigi Tosti alla guida del comitato torontino.

Alla rinuncia alla presidenza di Battaglia è seguita una redistribuzione delle cariche all’interno del Comites: l’ex presidente assume la vicepresidenza, mentre il rinnovato organigramma del comitato prevede Adriano Misuraca come tesoriere, Roberto Michelutti segretario e Attilio Dell’Anno responsabile dei rapporti esterni con club e associazioni.

La rinuncia di Battaglia è solamente l’ultimo scossone che investe il Comites di Toronto, che dalle elezioni del 17 aprile 2015 ha vissuto un lungo periodo travagliato, caratterizzato da accuse e veleni, dimissioni a catena degli eletti – Paolo Canciani, Carlo Consiglio, Vittorio Coco, Antonio Porretta, Francesco Donato, Francesca Tibollo, Sam Ciccolini, Luca Buiani hanno via via gettato la spugna – e interrogazioni ministeriali a Roma.

La conferma delle dimissioni di Battaglia dalla presidenza è arrivata lo scorso 10 ottobre da uno slideshow presente sul sito internet del Comites a firma dello stesso presidente dimissionario. “Il 12 luglio 2016 – si legge – ho presentato un esposto al Ministero per l’atteggiamento delle autorità italiane di Toronto verso il Comites. A oggi nessuna risposta dalla direzione DiGit del Ministero: dottoressa Cristina Ravaglia. Se la direzione per gli italiani all’estero non risponde al Comites, che denuncia una grave mancanza, a chi mai presterà ascolto?”.

“Per protestare – continua – ho presentato le mie dimissioni dalla Presidenza del Comites e ho proposto a norma di legge il vicepresidente che ha accettato di sostituirmi. Luigi Tosti è il nuovo presidente del Comites di Toronto. A lui i miei migliori auguri di buon lavoro e l’appoggio del Comitato che ha approvato la rotazione della Presidenza».

Ma cosa conteneva l’esposto inviato da Battaglia? E le critiche – verso le “autorità italiane di Toronto” – erano rivolte al Consolato Generale d’Italia?

Per fare chiarezza abbiamo cercato di metterci in contatto con lo stesso Battaglia. Che come sempre, con tatto, delicatezza e responsabilità istituzionale ci ha prontamente risposto. “Salve Egregio – ha fatto sapere il nuovo vicepresidente del Comites – come ho già avuto modo di informarLa, nel Comites abbiamo un responsabile della comunicazione e dei media che mi è succeduto nella Presidenza. A lui giro la Sua richiesta certo che un professionista sarà in grado di soddisfare le Sue domande”.

Insomma, per ora è stata scelta la strada delle bocche cucite. Ma è evidente che le dimissioni dell’ormai ex presidente del Comites sono solo l’ultimo segnale di uno scontro in atto all’interno della nostra comunità, lacerata da divisioni e ferite che non si rimarginano. Un segnale preoccupante, quindi, di una crisi che coinvolge numerosi pilastri comunitari la cui soluzione appare molto lontana.

(Giovedì 20 ottobre 2016)

Scarica “Comites: Battaglia lascia, Tosti nuovo presidente”

More in Breaking News