CorrCan Media Group

Tfc e Impact in finale, la Mls scopre il Canada

Tfc e Impact in finale, la Mls scopre il Canada

10tfcfinaleTfc e Impact in finale, la Mls scopre il Canada

di Leonardo N. Molinelli

TORONTO – Il 6 novembre 2016 verrà ricordata per sempre come “la notte magica del calcio canadese”. La notte in cui Toronto Fc e Montréal Impact si sono mangiati la “Grande Mela” e sono sbarcati entrambi nella finale playoff della Eastern Conference. Per la prima volta nella storia quindi non una, ma addirittura due squadre canadesi si giocheranno il titolo di miglior squadra della Eastern Conference della Mls. E soprattutto una squadra canadese si giocherà la finale di Mls Cup il 10 dicembre prossimo.

È questo il frutto insperato delle due semifinali che si sono giocate a New York domenica e che hanno visto Toronto Fc strapazzare il New York City di Pirlo, Lampard e Villa con un incredibile 5-0 e Montréal battere 2-1 i New York Red Bulls dopo aver già vinto nella gara di andata.

Giovinco e Piatti i protagonisti delle due gare. La Formica atomica si è confermata il più forte giocatore della storia della Mls segnando tre gol nella partita più importante della storia di Tfc. L’ex juventino ha sbloccato la gara già al 6’, con un gol magnifico dopo un tacco a saltare l’avversario che ha di fatto chiuso la gara con 84’ d’anticipo. A quel punto infatti al City sarebbero serviti quattro gol per arrivare in semifinale. Sempre Giovinco si è poi conquistato e ha trasformato un rigore al 20’, mentre è toccato ad Altidore segnare il 3-0 alla mezzora con un magnifico e potente destro di controbalzo da posizione defilata. Nella ripresa poi Osorio ha fatto poker e nel recupero Giovinco ha fissato il punteggio sul 5-0.

Una sinfonia dolcissima per i tifosi Reds presenti a New York e per quelli che guardavano da Toronto. Una notte sognata mille volte in 10 anni di sconfitte, umiliazioni e prese in giro da parte di tutte le altre squadre.

Un gol in meno, ma la stessa incidenza sulla gara per Ignacio Piatti, che con la sua doppietta ha trascinato i Montréal Impact alla vittoria alla Red Bulls Arena. L’argentino ha aperto e chiuso la gara, che il capocannoniere stagionale Bradley Wright-Phillips aveva cercato di riaprire nel finale. Per lui, come per Giovinco, una riscossa anche in chiave Mvp Award visto che proprio i due grandi esclusi dal premio hanno ridicolizzato i tre finalisti BWP, Kjestan e Villa.

E adesso saranno proprio loro i protagonisti della doppia finale dell’Est del 22 e 30 novembre prossimi. I due numeri 10, i due fantasisti. Quelli col tasso tecnico superiore, che permettono ai compagni di arrivare dove mai avrebbero nemmeno osato immaginare.

Toronto Fc-Montréal Impact sarà infatti prima di tutto la loro sfida, ma sarà anche il derby più caldo della storia. Mai infatti il “derby della 401” aveva avuto una posta in palio così alta. In palio non c’è più il campionato canadese con la qualificazione alla Champions League, e lo spareggio playoff dello scorso anno sarà un ricordo da ripetere o una ferita da sanare. Adesso in palio c’è l’ingresso nella storia come la prima squadra canadese a partecipare alla finale di Mls. E quindi la supremazia del movimento canadese.

Un movimento che cresce e si fa spazio. Dall’elezione di Victor Montagliani a capo della Concacaf, fino a questa finale di Conference, passando per i progetti sempre più concreti di una lega canadese per il prossimo futuro.

Risultati – Questi i risultati delle semifinali (in grassetto i qualificati): Colorado-LA Galaxy 1-0 (0-1); NY Red Bulls-Montréal 1-2 (0-1); NY City-Toronto Fc 0-5 (0-2);  Dallas-Seattle 2-1 (0-3). Le finali di Conference saranno Montréal-Toronto Fc e Seattle-Colorado.

(Martedì 8 novembre 2016)

Scarica “Tfc e Impact in finale, la Mls scopre il Canada”

Comments are closed.