CorrCan Media Group

Sassuolo primo test duro per la mega Juventus

Sassuolo primo test duro per la mega Juventus

Sassuolo primo test duro per la mega Juventus

di Nicola Sparano

TORONTO – La prima vittoria, e la prima sconfitta, di Ventura nelle vesti di Ct della Nazionale sono in archivio e la prima pagina del calcio torna alla Serie A con la terza giornata che precede il primo assaggio in Champions per Juve e Napoli.

Sarà un weekend tutto da seguire in serie A: si torna a giocare con gli orari invernali, alle 12.30, alle 15 e alle 2.45 in Italia, corrispondenti alle 6.30 del mattino, alle 9 sempre del mattino e alla 2.45 del pomeriggio in Canada.

La terza giornata è divisa con la solita forma a spezzatino, due anticipi il sabato (Juventus-Sassuolo e Palermo-Napoli), un posticipo lunedì (Empoli-Crotone), e domenica tutte le altre.

Chiaramente c’è grande attesa tra i tifosi che cercheranno di capire di che pasta sono veramente fatte le squadre alle quali tengono. La tifoseria bianconera aspetta di vedere se domani a mezzogiorno (ora di Toronto, diretta tv) sarà la prima volta che Higuian ballerà dal primo minuto il tango con Dybala, se Pjanic ha i numeri per non far rimpiangere Pogba, se la super-corazzata di Allegri centrerà i suoi due obiettivi dichiarati, scudetto numero 6 di fila e Champions. L’altra Italia, quella che vede la Juve come il fumo negli occhi, spera di avere dal Sassuolo la prova che anche le squadre imbattibili possono essere battute.

Il Napoli scenderà in campo due ore dopo la squadra alla quale si pone come alternativa allo scudetto.

Sarri, le cui partenze in azzurro sembrano avere il freno a mano tirato, propone la stessa squadra che ha rifilato al Milan quattro gol, due dei quali con la firma di Milik, colui che dovrebbe cancellare Higuain dal cuore del napoletani. Il Napoli va a Palermo contro una squadra rifatta da capo a piedi da Zamparini. Il neo allenatore De Zerbi non potrà essere in panchina per una vecchia squalifica.

Juventus-Sassuolo (arbitro Di Bello): i bianconeri sono ovviamente favoriti dai pronostici per la conquista del terzo successo di fila, anche perché tra gli ospiti mancherà l’uomo migliore, vale a dire Berardi.

Palermo-Napoli (arbitro Massa): in settimana i siciliani hanno cambiato guida tecnica e l’esordio per De Zerbi non sarà dei più semplici, visto che al Barbera arriva un Napoli che punta dritto al successo esterno.

Bologna-Cagliari ( arbitro Abisso): punti preziosi in palio, con gli emiliani che dovranno fare di tutto per conquistare un risultato positivo.

Atalanta-Torino (arbitro Mariani): si affrontano due squadre che amano giocare a viso aperto, senza particolari tatticismi. Per questo motivo è lecito attendersi una partita con almeno un gol per parte.

Chievo-Lazio (arbitro Orsato): segnare al Chievo non è mai impresa semplice, e anche se la Lazio ha ottimi attaccanti, si prevede una partita molto equilibrata.

Genoa-Fiorentina (arbitro Banti): anche in questa sfida è lecito attendersi almeno una rete per parte. Il Genoa è partito fortissimo in questo campionato, i viola però hanno le carte in regola per fare risultato.

Milan-Udinese (arbitro Calvarese): i rossoneri di Montella si aggrappano al loro uomo migliore, Bacca, per riuscire a mettere al tappeto i friulani.

Roma-Sampdoria (arbitro Giacomelli): una partita molto insidiosa per i giallorossi, favoriti dai pronostici, contro una Samp che con i suoi attaccanti può mettere in affanno la difesa di Spalletti.

Pescara-Inter (arbitro Damato): non una trasferta semplice per l’Inter, fin qui davvero deludente. In questa terza giornata i nerazzurri devono per forza di cose trovare un successo, ma battere il Pescara non sarà facile.

Empoli-Crotone (arbitro Valeri): entrambe le squadre sono ancora ferme a quota zero punti e hanno bisogno di un risultato positivo.

(Venerdì 9 settembre 2016)

Scarica “Sassuolo primo test duro per la mega Juventus”

Comments are closed.